Basket, Datome show: il capitano trascina l'Italia, Ungheria KO e la Cina si avvicina

2018-09-17 22:12:11
Pubblicato il 17 settembre 2018 alle 22:12:11
Categoria: Basket nazionali
Autore: Luca Pifferi

L'Italia supera di misura 69-63 l'Ungheria a Debreceni nella seconda partita di qualificazione al Mondiale in Cina 2019. Partita dalle mille emozioni con tanti alti e bassi che gli uomini di Meo Sacchetti vincono grazie ad una grandissima prestazione del capitano Gigi Datome.

Dopo la prova strepitosa del PalaDozza di Bologna contro la Polonia, gli azzurri non strabiliano ma ottengono comunque una vittoria fondamentale in ottica qualificazione mondiale: per tre quarti dell'incontro, l'Italia, grazie ad una super prestazione di capitan Datome e di Nicolò Melli (rispettivamente 18 e 11 punti) mantiene un vantaggio cospicuo (11 punti nei primi due e addirittura 15 ad inizio terzo quarto) sugli ungheresi. Verso la fine del terzo quarto, gli azzurri fronteggiano un blackout inspiegabile in fase offensiva e, soprattutto, in quella difensiva permettendo ai padroni di casa di rifarsi sotto: nei primi minuti del quarto parziale, l'Ungheria passa addirittura in vantaggio grazie a Zoltan Perl ma, a questo punto, salgono in cattedra Datome e Paul Biligha (11 punti totali) dando la spallata definitiva al match. Alla fine, l'Italia batte l'Ungheria 69-63 senza convincere ma avvicinandosi sempre di più alla qualificazione. Il prossimo incontro vedrà gli uomini di Sacchetti sfidare in casa la Lituania il 29 novembre e può rappresentare il primo match point per staccare il pass mondiale.