Cantù: Markoishvili saluta i tifosi con una lettera

2013-02-01 18:38:46
Pubblicato il 1 febbraio 2013 alle 18:38:46
Categoria: Notizie Basket
Autore: Redazione Datasport.it

I modi e i tempi del suo addio non gli erano piaciuti. Per questo Manu Markoishvili, dopo la burrascosa settimana della partenza da Cantù in direzione Galatasaray e dell'arrivo in Brianza di Stefano Mancinelli, ha voluto salutare con una lettera tutti coloro che hanno contribuito alla sua splendida avventura in Lombardia. "Purtroppo le circostanze della mia partenza non mi hanno permesso di salutarvi come avrei voluto - esordisce la guardia georgiana -. Per questo ho deciso di scrivervi questa lettera che vuole essere un ringraziamento a tutti voi perché sarete sempre nel mio cuore".

"Prima di tutto voglio ringraziare Anna (Cremascoli, presidente della Pallacanestro Cantù, ndr) e l’intera società. So quanto sia stata difficile la loro scelta così come lo è stata la mia, ma delle volte, come ha detto il Presidente, che ringrazio anche per le belle parole che ha speso per me, è necessario prendere delle decisioni spiacevoli". Markoishvili, nella sua lettera, non dimentica nessuno: dallo staff tecnico ai compagni.

L'ultimo saluto, quello forse più sentito, il cestista di Tbilisi lo rivolge però ai propri tifosi: "Per ultimi, ma non per ultimi, voglio ringraziare tutti i tifosi della Pallacanestro Cantù - si legge in chiusura della lettera -. E' merito vostro se Cantù è una squadra e una città così speciale in cui mi sono trovato sempre a casa e sono diventato una persona migliore. Continuate così ed incitate la vostra squadra che rimarrà sempre anche la mia squadra perché in cuor mio non smetterò mai di essere un canturino".