Barcellona, il fratello di Messi condannato per possesso illegale di arma da fuoco

2018-08-17 08:21:45
Barcellona, il fratello di Messi condannato per possesso illegale di arma da fuoco
Pubblicato il 17 agosto 2018 alle 08:21:45
Categoria: Notizie Calcio
Autore: Matteo Pifferi

Spiacevole disavventura per Matias Messi, fratello maggiore del più celebre Lionel, capitano della Nazionale argentina e, da questa stagione, anche del Barcellona dopo l'addio di Andres Iniesta: Messi sr. è stato infatti condannato a 2 anni e mezzo di carcere - pena poi convertita in servizi sociali per la stessa durata - per possesso illegale di un'arma da fuoco.

L'episodio risalirebbe al novembre 2017 quando le forze dell'ordine, dopo una perquisizione in seguito ad un incidente con un motoscafo, hanno trovato una pistola nell'automobile di Matias Messi, dichiaratosi inconsapevole del possesso dell'arma da fuoco. Ora, il più grande dei Messi - la sentenza è arrivata con il rito abbreviato - dovrà adoperarsi, per i prossimi due anni e mezzo, in servizi socialmente utili per la comunità, uno dei quali sarà insegnare, per la durata complessiva di 8 ore al mese, in una scuola calcio argentina. 

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it