Australian Open: Seppi e Vinci avanti, fuori Lorenzi, Errani e Giorgi

2016-01-18 11:51:58
Pubblicato il 18 gennaio 2016 alle 11:51:58
Categoria: Tennis
Autore: Redazione Datasport.it

Tra gli azzurri in gara nel primo giorno degli Australian Open accedono al secondo turno solo Andreas Seppi e Roberta Vinci. L'altoatesino batte 3-6, 7-6, 6-4, 7-6 Gabashvili mentre la tarantina sconfigge 6-4, 6-2 la Paszek. Eliminati Paolo Lorenzi, Sara Errani e Camila Giorgi. Il romano cede 6-3, 7-6, 6-3 col bulgaro Grigor Dimitrov, la bolognese perde 1-6, 7-5, 6-1 con la Gasparyan mentre la marchigiana si arrende a 6-4, 7-5 a Serena Williams.

In campo maschile Seppi è riuscito a sconfiggere il russo Teymuraz Gabashvili, numero 69 del ranking Atp, soltanto al quarto set dopo una battaglia di 3 ore e 40 minuti culminata con un tie-break infinito vinto dall'azzurro 12-10. L'altoatesino affronterà al secondo turno l'americano Kudla che ha usufruito del ritiro del serbo Krajinovi nel corso del secondo set. Fuori invece l'altro italiano in gara oggi, Lorenzi, battuto in due ore e 25 minuti da Dimitrov, 27esima testa di serie del primo Slam stagionale.

Nel tabellone femminile resta in corsa tra le azzurre solo la Vinci (13esima testa di serie), capace di imporsi in un'ora e 11 minuti sulla non certo irresistibile austriaca Paszek (126 nel ranking Wta). La finalista degli ultimi Us Open è stata brava ad annullare tre palle break sul 4-4 del primo set che potevano costarle caro mentre nel secondo parziale ha chiuso senza eccessivi patemi. Al secondo turno la tarantina affronterà Irina Falconi (74esima del ranking) che si è imposta 6-4, 3-6, 8-6 nel derby statunitense con Anna Tatishvili.

Una sconfitta che lascia l'amaro in bocca, invece, quella rimediata da Sara Errani contro la Gasparyan (60esima al Mondo). La 28enne romagnola domina il primo set ma crolla col passare dei minuti, complice un problema al gluteo, regalando un successo insperato all'avversaria. "Ho avvertito troppo la tensione e non saprei indicare il motivo, già da ieri mi sentivo troppo nervosa - le parole di Sarita -. Il dolore al gluteo l’ho sentito dopo il primo scambio, ma sembrava andare meglio".

Nulla da fare, infine, per Camila Giorgi che si è arresa in due set alla numero uno al Mondo Serena Williams alla Rod Laver Arena. "Ci ho creduto sino alla fine - le sue dichiarazioni al termine del match - ho giocato abbastanza bene e non mi sembra che in campo ci sia stata una grande differenza tra me e la mia avversaria. Lei però è stata più lucida nei momenti decisivi". Per la Giorgi si tratta della terza sconfitta in altrettante sfide con Serena.