Atletica, Super Tamberi agli Assoluti di Pescara. Male Howe

2018-09-10 11:00:20
Pubblicato il 10 settembre 2018 alle 11:00:20
Categoria: Atletica
Autore: Luca Pifferi

Gianmarco Tamberi torna a gareggiare ai Campionati Assoluti di Pescara e si prende il centro della scena: vince la gara con un salto di 2.30 m e prova addirittura i 2 e 35 mostrando segnali positivi in vista dei Mondiali del 2019 a Doha. Nei 200, doppia falsa partenza per Andrew Howe e vittoria di Davide Re

Gianmarco Tamberi c'è e punta forte verso Doha 2019. Il 26enne di Civitanova Marche, dopo il periodo buio cominciato poche settimane prima dell'Olimpiade di Rio 2016, sembra essersi ripreso e ha dominato la scena agli Assoluti di Pescara: Gimbo ha sbaragliato la concorrenza, priva di Marco Fassinotti e Silvano Chesani, con un salto di 2.30 m e abbozzandone addirittura uno da 2.35 (altezza che non provava da luglio 2016 in occasione del meeting Herculis di Montecarlo). Buone sensazioni per Tamberi che continua la sua marcia verso l'obiettivo Mondiali del 2019 in Qatar e che commenta così la sua prestazione: "Avevo tantissima voglia di gareggiare perchè mi sentivo bene e sapevo che stavo migliorando. Mi sono mancate da morire le sensazioni e l'adrenalina della competizione e, alla fine, credo che ne sia valsa la pena".  Nei 200 metri, due false partenze di Andrew Howe permettono al velocista milanese Davide Re di trionfare in 21"04.  

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it