Amichevoli: l'Italia convince, ma la Spagna la riprende

2016-03-24 22:55:04
Pubblicato il 24 marzo 2016 alle 22:55:04
Categoria: Nazionali
Autore: Redazione Datasport.it

Una convincente Italia impatta 1-1 contro la Spagna al Friuli di Udine. Nell'amichevole di lusso in preparazione di Euro 2016 gli azzurri di Antonio Conte passano in vantaggio meritatamente con Insigne (subentrato nella ripresa) ma subiscono subito il pareggio firmato da Aduriz e viziato da un fuorigioco a inizio azione di Morata. La Nazionale ha comunque messo in mostra un ottimo calcio con azioni veloci in contropiede e buone geometrie in mezzo al campo.

Conte schiera un inedito 3-4-3 con Darmian in difesa insieme a Bonucci e Astori. In mezzo al campo Thiago Motta e Parolo con Giaccherini e Florenzi esterni. In avanti spazio al tridente Eder, Pellè, Candreva. Tante le assenze per la Spagna: Del Bosque deve fare a meno di Busquets, Iniesta, Cazorla e Diego Costa e sceglie Morata, Mata e Aduriz in attacco. Al 6' Sergio Ramos, nel tentativo di anticipare Pellè sul cross di Candreva, colpisce il palo rischiando l'autorete. Dieci minuti dopo ancora Candreva pericoloso con una gran botta deviata da De Gea. Gli azzurri sfiorano il vantaggio al 25' quando Giaccherini, pescato dal laziale, colpisce a botta sicura ma trova la schiena di Mata.

Dopo pochi minuti dalla ripresa delle ostilità Conte rivoluziona l'attacco togliendo i titolari e inserendo Insigne, Zaza e Bernardeschi. Su azione di ripartenza proprio Insigne sfiora il vantaggio con un gran destro a giro parato da De Gea. Dall'angolo che ne scaturisce, Bonucci colpisce di un soffio a lato di testa. Il portiere dello United è miracoloso pochi minuti dopo sul destro a incrociare di Florenzi ma non può nulla al 68' sulla spaccata vincente di Insigne che mette dentro il perfetto cross di Giaccherini. Il vantaggio dell'Italia dura però solo 2 minuti: Aduriz firma infatti il pareggio al 70' sparando in rete da pochi passi la respinta corta di Buffon sul colpo di testa di Morata. L'attaccante della Juve era però in netto fuorigioco e il gol sarebbe stato da annullare. Gli azzurri si rivedono in avanti al 77' sempre con Insigne che cerca un delizioso pallonetto ma De Gea è bravissimo a mettere sopra la traversa con un balzo felino. L'Italia non trova il nuovo vantaggio ma esce comunque a testa altissima dal Friuli: la Nazionale di Conte è viva e all'Europeo darà del filo da torcere a chiunque.