Amichevoli: il Belgio cade in Portogallo, Ibra in ombra

2016-03-29 23:09:57
Pubblicato il 29 marzo 2016 alle 23:09:57
Categoria: Nazionali
Autore: Redazione Datasport.it

Dopo gli attentati di Bruxelles, il Belgio torna in campo a Leiria perdendo 2-1 col Portogallo. Le reti lusitane portano la firma di Nani e Ronaldo mentre è di Lukaku il gol dei Diavoli Rossi. Con un Ibrahimovic sotto tono la Svezia non va oltre l'1-1 in casa con la Repubblica Ceca: nel primo tempo Vydra risponde a Berg. La Slovacchia di Hamsik pareggia 2-2 a Dublino. Per l'Irlanda due rigori di Long e McClean, ospiti in gol con Stoch e Vittek.

A Leiria il Portogallo parte col piede sull'acceleratore e solo un super Courtois riesce a negare la gioia del gol prima ad Adrien, poi a Nani ed infine a Pepe. I lusitani trovano comunque la meritatissima rete dell'1-0 al 20' con Nani che, su imbucata di André Gomes, sblocca col piattone. Sul finale di frazione arriva il raddoppio portoghese con uno stacco vincente di testa di Cristiano Ronaldo su cross di Joao Mario. Il Belgio è tutto in un tentativo di Witsel respinto di schiena da Pepe e così i primi 45 minuti si chiudono con gli uomini di Fernando Santos avanti 2-0. A inizio ripresa Ronaldo grazia i Diavoli Rossi calciando a lato su errore di Gillet. Gli ospiti rispondono con un colpo di testa di Mertens su cross di Nainggolan ma la palla si spegne sul fondo. Il centrocampista della Roma tenta la gran botta al 56', parata però da Rui Patricio. Gli ospiti accorciano le distanze al 63' con un’incornata vincente di Romelu Lukaku sul cross del fratello Jordan (entrato tre minuti prima). Nel finale il Portogallo va vicino al tris con il neo-entrato Quaresma che spreca dall'altezza del dischetto calciando con l'esterno sopra la traversa. La Nazionale di Fernando Santos riesce comunque a battere il Belgio, sempre in testa al ranking Fifa.

Alla Friends Arena di Stoccolma Ibra si divora gol dell'1-0 dopo pochi minuti calciando addosso a Vaclik, a tu per tu col portiere della Repubblica Ceca. La Svezia passa comunque in vantaggio al 14' con una bellissima girata di Berg su cross di Olsson. Gli ospiti non si scoraggiano e pareggiano al 26' con un colpo di testa vincente di Vydra su traversone di Kolar. Hamren inserisce Hiljemark a inizio ripresa e il centrocampista palermitano va ad un passo dal gol con un piatto destro su servizio di Ibra, respinto all'ultimo da Vaclik. Succede poco altro alla Friends Arena: l'attaccante del Psg, apparso in ombra, spezza la striscia di cinque gare consecutive a segno con la Nazionale.

Primo tempo ricco di emozioni all'Aviva Stadium di Dublino. La Slovacchia di Hamsik passa in vantaggio al 14' con un destro preciso di Stoch su azione di contropiede. L'Irlanda pareggia otto minuti più tardi con un rigore (concesso per fallo di Kozacik su Long) trasformato da Long. Non passano neanche 5 minuti e l'arbitro concede il secondo penalty per i ragazzi di O'Neill: questa volta è McLean a insaccare. Nel finale di frazione Vittek riporta il punteggio in parità mettendo dentro l'assist di Sabo. Succede poco o nulla, invece, nella ripresa. La Slovacchia tiene in mano il pallino del gioco ma l'Irlanda si difende con tranquillità e la gara si chiude sul 2-2.