Amichevole, Under 21: Cutrone-Chiesa show: 6-2 all'Ungheria

2017-10-05 23:09:58
Amichevole, Under 21: Cutrone-Chiesa show: 6-2 all'Ungheria
Pubblicato il 5 ottobre 2017 alle 23:09:58
Categoria: Notizie Nazionali
Autore: Luca Servadei

Game, set and match per l'Italia Under 21 contro l'Ungheria in amichevole: 6-2 il risultato finale. Partita mai in discussione e chiusa dopo i primi 45 minuti di gioco: al 17' la sblocca Cutrone, che si ripete al 25' dal dischetto. Poi tocca a Federico Chiesa che al 29' realizza un gol d'autore e poi bissa al 45'. In mezzo la rete di Depaoli al 31'. Nella ripresa Makrai firma una doppietta personale, ma ci pensa Orsolini a chiudere i conti.
 
Dopo la sconfitta con la Spagna e la vittoria con la Slovenia, l'Italia Under 21 prosegue il proprio cammino verso Tokyo 2020 con un convincente successo contro l'Ungheria  in amichevole: 1-6 il risultato finale per la formazione allenata da Gigi Di Biagio. Un match letteralmente a senso unico in cui gli Azzurrini hanno sempre avuto in mano il pallino del gioco al cospetto di un avversario decisamente inferiore sia sul piano tattico che atletico. Al 17' è Patrick Cutrone a sbloccare il risultato con un facile tap-in. Lo stesso attaccante rossonero si ripete al 24' dal dischetto del rigore per un fallo subito da Federico Chiesa in area: 0-2 Italia.
 
Quello degli Azzurrini è un assolo: al 29' Chiesa cala il tris. L'attaccante della Fiorentina lascia partire un tiro precisissimo dal limite dell'area di rigore e beffa il portiere avversario con il pallone che colpisce i due legni prima di superare la linea. Tre minuti più tardi è la volta di Depaoli, al primo gol in azzurro, che approfitta dell'errore grossolano dell'estremo difensore magiaro per battere a rete. Prima dell'intervallo c'è tempo anche per il gol dello 0-5 ancora con il figlio di Enrico con un sinistro sul primo palo.
 
Nella ripresa cala l'intensità della sfida e l'Ungheria riesce ad approfittarne trovando la rete della bandiera con Makrai al 72'. Capradossi e Scuffett combinano un vero e proprio pasticcio che consente all'attaccante magiaro di infilare per la prima volta la porta azzurra. Colpita nell'orgoglio, l'Italia replica subito con Orsolini che, di tacco, da due passi realizza la rete dell'1-6 dopo il tentativo in rovesciata di Pessina al 78’. Nel finale Makrai sigla la personale doppietta personale con un pregevole cucchiaio dal dischetto del rigore.
Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it