Da Tortu alla Pellegrini: il 4 maggio segna la ripartenza dello sport

2020-05-04 16:50:08
Da Tortu alla Pellegrini: il 4 maggio segna la ripartenza dello sport
Pubblicato il 4 maggio 2020 alle 16:50:08
Categoria: Notizie altri sport
Autore: Matteo Pifferi

Il 4 maggio doveva essere il giorno della ripartenza dello sport e così è stato: da Federica Pellegrini a Filippo Tortu, gli atleti di interesse nazionale hanno ripreso gli allenamenti nella cosiddetta Fase 2

L'Italia stamattina è ripartita come da dpcm che è entrato in vigore questa notte e tra i vari settori che hanno aperto i battenti c'è anche quello dello sport, il cui futuro resta un tema delicato, soprattutto in attesa di capire quale sarà la posizione del Governo in merito alla ripartenza del calcio, settore trainante di tutta la categoria ma anche nella top 5 delle industrie più produttive di tutto il Paese. Intanto gli atleti hanno ripreso oggi ad allenarsi in vista di capire quando e se la stagione possa ripartire con le gare. Resta però un problema di fondo perché gli atleti di interesse olimpico o nazionale sono 26.000 ma non tutti hanno a disposizione centri sportivi per allenarsi

Oggi, come immortalato sui social, ha ripreso ad allenarsi Federica Pellegrini che ci ha scherzato su, facendo finta di aver dimenticato come si nuota dopo lo stop forzato durato 6 settimane, un lasso di tempo senza contatti con l'acqua che la Divina non ha mai vissuto. Da mercoledì, a Roma, riprenderanno anche Simona Quadarella e Margherita Panziera mentre il centro federale di Ostia dovrebbe riaprire entro il weekend i battenti per Paltrinieri e Detti. Nonostante sia stato ribadito che la Fase 2 non sia un 'liberi tutti', rimarranno norme tassative da seguire come il distanziamento minimo tra alteti: da domani si alleneranno anche la Benetton Treviso di basket mentre Filippo Tortu già oggi ha ripreso confidenza allenandosi nella sua Giussano. E ancora, le farfalle della ginnastica ritmica, che ha conteggiato 288 atleti di livello nazionale, riaprirà le porte della palestra di Desio.

Olimpiadi ma non solo, perché in diverse regioni le maglie delle restrizioni si sono allentate in maniera importante a tal punto che i centri sportivi del tennis riaprirà a breve anche i piccoli circoli: il Governo ha pubblicato una nota con le FAQ in merito alle misure in vigore dal 4 maggio, per cercare di dare risposte ai tanti (forse troppi) dubbi che ancora esistono in merito al dpcm. Le distanze di sicurezza rappresentano uno dei vincoli da seguire ma oggi è il giorno della ripresa dello sport: l'Italia e gli italiani ne hanno bisogno, ma non si può rischiare di abusarne, perché lo scenario di trovarsi nuovamente in quarantena non è poi così fantascienza.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it