> motori > rally

Venerdì, 13 Gennaio 2017 - 22:04

Dakar 2017, 11a tappa: ruggito Loeb, Peterhansel resiste

La Peugeot di Loeb nella Dakar - Stopframe YouTube

Il 9 volte campione del mondo di rally precede di 18 secondi il connazionale che resta leader. Festa Goncalves tra le moto, Sunderland amministra




Sebastien Loeb su Peugeot vince tra le auto l'11esima e penultima tappa della Dakar, di 759 km (292 di speciale) da San Juan a Rio Cuarto. Staccato di 18 secondi il connazionale e compagno di scuderia Stephane Peterhansel che, però, resta in vetta alla classifica con 5'32" di vantaggio proprio su Loeb. Tra le moto si impone nella frazione odierna Paulo Goncalves (Honda). Sam Sunderland (Ktm) rimane leader con 33 minuti di margine su Matthias Walkner.
 
A San Juan Loeb parte col piede schiacciato sull'acceleratore e, al primo intertempo, può vantare un vantaggio di quasi 3 minuti su Peterhansel. Poi però il 12 volte campione della Dakar recupera terreno e riesce a chiudere con solo 18 secondi di gap dal connazionale. Peterhansel resta così al comando della classifica con 5'32" da amministrare su Loeb nell'ultima e decisiva frazione, quella di domani da Rio Cuarto a Buenos Aires. Alle spalle dei due transalpini si piazza oggi l'argentino Orlando Terranova su Mini, staccato di 6'37".
 
Discorso ormai chiuso, invece, per la categoria moto con Sam Sunderland che si appresta a trionfare per la prima volta in carriera nella Dakar. Il 27enne inglese su Ktm limita i danni oggi chiudendo col quinto crono e rimane leader della graduatoria con oltre mezz'ora di vantaggio su Walkner (Ktm). Può far festa anche il portoghese Goncalves (Honda) che, a Rio Cuarto, centra la prima affermazione in questa edizione della Dakar precedendo lo spagnolo Barreda Bort (Honda) e il francese Van Beveren (Yamaha).
Redazione Datasport
loSpettacolo.it - la tua guida tv
Segnalazioni e Consigli

Scrivi alla redazione

di Datasport