> calcio > serie a > atalanta

Domenica, 19 Marzo 2017 - 23:37

Serie A, Atalanta-Pescara 3-0: pagelle e highlights. Diretta

Tutte le emozioni della partita dell'Atleti Azzurri




Atalanta-Pescara 3-0, giocata oggi, domenica 19 marzo 2017 alle ore 15. Match valido per la 29a giornata di Serie A. Leggi le pagelle, il tabellino e la cronaca della partita, guarda i video dei gol. Tutto sulla sfida dell'Atleti Azzurri.

Per la 29esima giornata di Serie A, allo stadio Atleti Azzurri d'Italia, l'Atalanta reagisce dopo il pesante K.O di San Siro superando agilmente il Pescara: finisce 3-0. La sblocca Gomez al 14' (decimo gol in stagione per lui), raddoppia Grassi al 69' e la chiude lo stesso argentino al 93'. Atalanta che ritrova la vittoria dopo un pareggio e una sconfitta, scavalcando in classifica il Milan e raggiungendo l'Inter a quota 55. Pescara sempre più ultimo a quota 12: decimo insuccesso nelle ultime 11 partite giocate per gli abruzzesi.

Primo tempo tutto di marca nerazzurra: Atalanta spumeggiante, Pescara che non tira mai in porta. La sblocca il Papu Gomez al 14': cross basso dell'olandese Hateboer, l'argentino controlla con la suola e scarica un potente destro che infila Bizzarri sul primo palo. Orobici che non si accontentano e vanno vicino al 2-0 in più occasioni: la migliore arriva con Toloi, che prova una rovesciata spettacolare ma trova un attento Bizzarri a mandare in angolo.

Nella ripresa non cambia il copione della gara, il Pescara non riesce mai ad impensierire Gollini, spettatore non pagante del match. Dopo numerose occasioni sprecate da Petagna, arriva il 2-0 della squadra di Gasperini: Grassi raccoglie un perfetto assist di Gomez e trafigge Bizzarri. Nel finale, subentra Paloschi e per poco non fa 3-0, con un tiro a botta sicura da pochi passi che sbatte sull'incrocio dei pali. 3-0 che arriva comunque a pochi secondi dal termine, con il solito Papu Gomez: piatto all'angolino su assist di Kessié. Finisce 3-0 per gli orobici, decima vittoria in 14 partite giocate tra le mura amiche.

TABELLINO

Atalanta-Pescara 3-0

MARCATORI: 14' Gomez (A), 69' Grassi (A), 90+3' Gomez (A).
ATALANTA (3-4-1-2): Gollini 6; Toloi 6,5, Masiello 6,5, Caldara 6; Hateboer 6,5, Cristante 6 (64' Kessie 6,5), Gomez 7, Freuler 6; Spinazzola 6; Grassi 6,5 (85' Migliaccio sv), Petagna 5 (63' Paloschi 5,5).
A disp. Berisha, Rossi, Zukanovic, Konko, Raimondi, Bastoni, D'Alessandro, Melegoni, Pesic, Mounier.
All. Gian Piero Gasperini 7.
PESCARA (4-3-3): Bizzarri 6; Crescenzi 5 (81' Bahebeck sv) , Biraghi 5,5, Zampano 6, Coda 5,5; Bovo 5,5, Verre 5,5 (70' Coulibaly 6) , Memushaj 5 (80' Kastanos sv) ; Benali 5,5, Muntari 5, Cerri 6.
A disp. Fiorillo, Campagnaro, Fornasier, Brugman, Mitrita, Cubas, Milicevic, Muric.
All. Zdenek Zeman 5.
ARBITRO: Michael Fabbri 6
NOTE: nessuna
AMMONITI: 27' Muntari (P); 63' Masiello (A); 68' Verre (P); 89' Hateboer (A).
ESPULSI: nessuno.

ANGOLI: 7-5. REC.: pt 0, st 3

LE PAGELLE

 

 
ATALANTA
voto
commento
91. Gollini Pierluigi (POR) 6 Spettatore non pagante: il Pescara non tira quasi mai in porta.
3. Toloi Rafael (DIF) 6.5 In difesa è il solito muro, va anche vicino alla gioia personale con una spettacolare rovesciata.
5. Masiello Andrea (DIF) 6.5 Il
13. Caldara Mattia (DIF) 6 Elegante e concreto come sempre. Ennesima buona prova per il giovane classe '94.
19. Kessie Franck (DIF) 6.5 Entra e serve l'assist del 3-0 al Papu.
33. Hateboer Hans (DIF) 6.5 Buon esordio per il giovane olandese. L'assist a Gomez lo libera mentalmente e il suo rendimento sale con il passare dei minuti.
4. Cristante Bryan (CEN) 6 Meno fisico e dinamico di Kessié, ma prezioso in fase di copertura e impostazione. Un po' stanco nel finale, viene sostituito in favore di Kessié.
8. Migliaccio Giulio (CEN) s.v. Nel finale c'è gloria anche per lui.
10. Gomez Alejandro (CEN) 7 Sblocca la gara con il decimo gol stagionale e la chiude con l'undicesimo. Giocatore di categoria superiore.
11. Freuler Remo (CEN) 6 E' sempre poco appariscente ma estremamente prezioso per i meccanismi di Gasperini. Insostituibile.
37. Spinazzola Leonardo (CEN) 6 Dopo la chiamata in Nazionale, il laterale scuola Juve gioca sottotono rispetto alle ultime uscite. Qualche buono spunto, ma poca continuità.
88. Grassi Alberto (CEN) 6.5 Buona partita per il giovane in prestito dal Napoli, che trova anche il primo gol in Serie A con un inserimento perfetto. Uno dei migliori tra gli uomini di Gasperini.
29. Petagna Andrea (ATT) 5 Brutta prova l'ex canterano milanista, che spreca numerose occasioni mancando di cattiveria davanti al portiere.
43. Paloschi Alberto (ATT) 5.5 Ha una buona occasione per trovare il primo gol stagionale, ma spreca malamente sparando sulla traversa.
All. Gasperini 7 La sua Atalanta reagisce alla grande dopo il 7-1 subito a San Siro. Partita giocata alla grande e dominata sotto ogni punto di vista.

 

 

Arbitro: FABBRI 6 Nessuna distrazione grave, ottima anche l'amministrazione dei gialli.

 

 
PESCARA
voto
commento
31. Bizzarri Albano (POR) 6 Non può nulla sulle reti dell'Atalanta e limita il passivo con qualche buon intervento.
2. Crescenzi Alessandro (DIF) 5 Nel nuovo ruolo di esterno alto non riesce ad incidere.
3. Biraghi Cristiano (DIF) 5.5 Qualche buona discesa, ma è quasi sempre costretto sulle difensive dalla pressione a tutto campo dell'Atalanta.
11. Zampano Francesco (DIF) 6 Offensivamente poteva far male, ma Zeman decide di avanzare Crescenzi al suo posto. Incomprensibile.
35. Coda Andrea (DIF) 5.5 Salva un gol fatto ad inizio secondo tempo, ma commette anche parecchie sbavature.
83. Bovo Cesare (DIF) 5.5 Fa quel che può, ma l'Atalanta porta troppi giocatori all'interno dell'area in ogni azione d'attacco e la retroguardia va in affanno.
7. Verre Valerio (CEN) 5.5 Molto male. Nervoso e falloso, non riesce ad incidere sulla gara.
8. Memushaj Ledian (CEN) 5 Si vede pochissimo il capitano del Pescara. L'albanese viene surclassato dalla fisicità del centrocampo orobico.
9. Kastanos Grigoris (CEN) s.v. Entra nel finale, ma risulta impalpabile.
10. Benali Ahmad (CEN) 5.5 Quando entra in possesso del pallone riesce sempre a combinare qualcosa, ma troppo spesso si isola dal gioco.
13. Muntari Sulley (CEN) 5 Commette un'infinità di falli dettati da una condizione atletica non perfetta.
33. Coulibaly Mamadou (CEN) 6 Giornata da ricordare: esordio in Serie A per il giovane centrocampista.
15. Bahebeck Jean-christophe (ATT) s.v. Tocca pochissimi palloni.
20. Cerri Alberto (ATT) 6 L'unico a lottare contro la difesa schierata dell'Atalanta. Prova di grande carattere e sacrificio. Si spegne nella ripresa.
All. Zeman 5 Niente da fare. La squadra non è all'altezza di questo campionato: Gollini non viene mai impegnato realmente e la difesa scricchiola ad ogni azione. La salvezza è sempre più un miraggio.

 

Lorenzo Andreasi
loSpettacolo.it - la tua guida tv
Segnalazioni e Consigli

Scrivi alla redazione

di Datasport