> calcio > liga

Domenica, 26 Febbraio 2017 - 00:05

Liga: risultati e classifica in diretta. Live

Gareth Bale - Foto www.imagephotoagency.it

Segui e commenta su Datasport, giornata per giornata, tutte le emozioni del campionato spagnolo



Vittoria di importanza fondamentale del Barcellona che batte 2-1 l'Atletico Madrid al Vicente Calderon. Tutte nella ripresa le reti: in vantaggio al 64' con Rafinha, il Barça viene raggiunto da Godin al 70'. All'86' decide Messi. In serata arriva la risposta del Real Madrid che si impone 3-2 in rimonta a Villarreal e resta da solo in testa a +1 sul Barça: sotto di due reti al 56', la squadra di Zidane ribalta tutto grazie a Bale, Ronaldo e Morata.




Villarreal-Real Madrid 2-3
All'Estadio de la Ceramica va in scena una partita pazza dove, dopo un primo tempo ricco di capovolgimenti di fronte ma senza gol, nella seconda frazione succede di tutto. Il Villarreal rientra dagli spogliatoi assatanato e al 50' passa in vantaggio con una girata di destro a incrociare di Trigueros che fulmina Navas. Il Real, così come era capitato mercoledì a Valencia nel recupero, va letteralmente in tilt e sei minuti più tardi subisce il secondo gol: Bakambu prende di infilata Sergio Ramos centralmente e segna con un bel sinistro a fil di palo. Tifosi del Villarreal in delirio ma i due schiaffi svegliano le merengues. Al 61' Ronaldo colpisce un incredibile palo interno con un sinistro al volo, due minuti dopo Bale accorcia le distanze con un'incornata su traversone di Carvajal dalla destra. E' assedio Real e al 71' arriva l'episodio che cambia la partita: su un tiro di Kroos la palla carambola sul braccio di Bruno Soriano e per l'arbitro è rigore. Restano forti dubbi e la decisione del direttore di gara manda su tutte le furie il tecnico della squadra di casa, Escribà, espulso per proteste. Dal dischetto Ronaldo non sbaglia e siamo 2-2. Ma non finisce qui. Al 77' Morata rileva un inconcludente Benzema e sei minuti più tardi la mossa di Zidane si rivela determinante: Marcelo si invola sulla sinistra e mette in mezzo un cross teso: l'ex juventino colpisce di testa da due passi e trafigge Fernandez che tocca il pallone ma non riesce a trattenerlo. E' il gol che scaccia i fantasmi e riporta il Real Madrid in vetta alla classifica a +1 sul Barcellona e con una partita ancora da recuperare. Ma la sensazione è che la Liga sia più che mai aperta.

Atletico Madrid-Barcellona 1-2
Primo tempo senza un attimo di respiro al Vicente Calderon. Parte meglio l'Atletico che nel primo quarto d'ora mette a dura prova la tenuta difensiva del Barça. La prima conclusione pericolosa è di Gabi al 16': Ter Stegen è attento e pochi minuti più tardi deve superarsi per alzare in corner una fucilata di Griezmann dai venti metri. Col passare dei minuti, però, i blaugrana guadagnano campo e iniziano ad accelerare. Al 38' Oblak vola su una punizione di Messi diretta all'incrocio e si salva in angolo, poi poco prima del riposo blocca sulla linea un colpo di testa a botta sicura di Piqué. Partita bellissima, ma dopo i primi 45 minuti il risultato è ancora fermo sullo 0-0. A inizio ripresa è Suarez a divorarsi il vantaggio: lanciato in profondità da un tocco illuminante di Messi, l'uruguaiano apre troppo il piatto destro a tu per tu con Oblak e spara a lato. Risposta Colchoneros affidata al solito Griezmann: Ter Stegen chiude bene lo specchio sul primo palo. Il Barcellona insiste e al 64' passa in vantaggio con Rafinha che, dopo una mischia nata dalle percussioni di Neymar e Suarez, anticipa Gabi e trafigge Oblak con un destro rasoterra. Ora l'inerzia della gara è tutta dalla parte dei blaugrana che però si distraggono e al 70' subiscono il pareggio: punizione di Koke dalla sinistra, Godin anticipa tutti e beffa Ter Stegen con una leggera spizzata di testa. L'1-1 dura poco più di un quarto d'ora, poi sale in cattedra Messi e per l'Atletico è notte fonda: all'86' l'argentino tenta una prima conclusione col destro ribattuta da Savic, poi ci riprova con un tocco morbido di esterno sinistro e stavolta fa centro. La squadra di Simeone reagisce e solo un miracoloso salvataggio di Piqué al 91' impedisce a Torres di girare a rete il pallone del 2-2.

Redazione Datasport
loSpettacolo.it - la tua guida tv
Segnalazioni e Consigli

Scrivi alla redazione

di Datasport