Serie A 2017-2018
Serie A 2017-2018
Tempo reale
Tempo reale

Lazio - Sassuolo: 6 - 1 | Tempo reale, statistiche

1 ottobre 2017 ore 15:00
Il Meteo ora sul campo

Arbitro: Fabio Maresca

Lazio

45° R. Luis Alberto
56° S. De Vrij
58° R. Luis Alberto
64° M. Parolo
70° M. Parolo
82° C. Immobile (Rig.)

Logo Lazio
6
-
1

Conclusa

Logo Sassuolo

Sassuolo

27° D. Berardi (Rig.)

Lazio

Logo Lazio
6
45° R. Luis Alberto
56° S. De Vrij
58° R. Luis Alberto
64° M. Parolo
70° M. Parolo
82° C. Immobile (Rig.)
27° D. Berardi (Rig.)

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Cronaca a cura di: Redazione
Mostra dettagli:

La Lazio di Inzaghi travolge il Sassuolo con un clamoroso 6-1 e si porta a quota 16 in classifica. I neroverdi partono forte e passano in vantaggio grazie al rigore trasformato da Berardi al 27’. I biancocelesti escono però alla distanza firmando il momentaneo pareggio con Luis Alberto solo pochi istanti prima del riposo. Nel secondo tempo esiste solo la Lazio che dilaga con le doppiette di Luis Alberto (46’ e 58’), di Parolo (64’ e 70’) ed i gol di De Vrij (56’) ed Immobile (82’ rig.)

Straordinaria prestazione di Luis Alberto, oggi protagonista assoluto con una doppietta ed un assist. Di pregio anche la partita giocata da Parolo, anche lui a segno due volte e sempre nel vivo della manovra. Leggermente sottotono rispetto ai suoi standard appare solo Milinkovic-Savic. Per il Sassuolo si salvano giusto Berardi per il gol ed Adjapong per l’impegno. Giornata no invece per Sensi e Mazzitelli.  
        
Inzaghi schiera una formazione implacabile che, nonostante un avvio in salita, lo premia con una vittoria devastante. Sul fronte opposto invece Bucchi, sfortunato nei cambi difensivi forzati, non riesce ad approfittare dell’iniziale vantaggio lasciandosi prima raggiungere e poi affossare. Buon operato di Maresca, determinato ed attento nel gestire la gara senza commettere praticamente nessun errore.
Nella prossima gara di campionato, 8a giornata, la Lazio sarà ospite della Juventus mentre il Sassuolo riceverà il Chievo.


90'
Ore 16:51, triplice fischio finale.

90'
Concessi 5 minuti di recupero.

86'
Esce Radu, entra Mauricio. Ultimo cambio deciso da Inzaghi.

83'
Gol stagionale numero 9 firmato finora da Immobile.

82'
Lazio-Sassuolo. IMMOBILE. La punta biancoceleste all'82' mette la sua firma battendo Consigli su calcio di rigore.

81'
Mazzitelli atterra immobile in area e l'arbitro assegna un rigore alla Lazio.

76'
Simone Inzaghi ha sempre vinto contro il Sassuolo, negli unici due incontri giocati la scorsa stagione. Non si è mai incrociato con Bucchi.

76'
Rassegnato ormai il Sassuolo, cerca solo di limitare il danno.

75'
Immobile è fermato in off-side.

72'
Esce Luis Alberto, entra Nani. Seconda sostituzione nella Lazio.

70'
Seconda rete stagionale firmata da Parolo.

70'
Lazio-Sassuolo 5-1. PAROLO. Il centrocampista biancoceleste al 70' sigla la personale doppietta.

68'
Duncan è fermato in corner.

67'
Esce De Vrij, entra Luiz Felipe. Primo cambio deciso da Inzaghi.

65'
Prima rete stagionale firmata da Parolo.

64'
Lazio-Sassuolo 4-1. PAROLO. Il centrocampista laziale al 64' cala il poker.

63'
Sinistro al volo di Politano e palla alle stelle.

58'
Esce Missiroli, entra Politano. Ultimo cambio deciso da Bucchi.

58'
Lazio-Sassuolo 3-1. LUIS ALBERTO. La punta biancoceleste al 58' approfitta di una corta respinta di Consigli e firma il tris.

57'
Seconda rete stagionale firmata da De Vrij.

56'
Lazio-Sassuolo 2-1. DE VRIJ. Il difensore laziale al 56' ribalta il risultatobattendo di testa Consigli su assist di Luis Alberto.

52'
Giallo ad Immobile per proteste.

51'
Colpo di testa di Immobile respinto dalla difesa emiliana.

51'
Fallo di Marusic su Adjapong.

50'
Continua a premere la Lazio.

50'
Botta di Marusic e respinta di Consigli, poi Acerbi devia in corner su battuta ravvicinata di Immobile!

48'
Matri a Roma ha giocato la stagione 2015-16, in prestito annuale dal Milan. Non particolarmente fortunata la sua avventura in biancoceleste, ma il numero 10 del Sassuolo può contare su 31 presenze e 7 centri stagionali con la maglia della Lazio.

47'
Cross di Marusic dalla destra e colpo di testa di Immobile, para Consigli.

46'
Ore 16:04, inizia il secondo tempo.

Gara equilibrata ma caratterizzata da grande spirito agonistico. Il Sassuolo passa in vantaggio al 27' grazie ad un rigore di Berardi ma al 46' Luis Alberto risponde con una strardinaria trasformazione direttamente da calcio di punizione.

Ore 15:48, fine primo tempo.

45'
Lazio-Sassuolo 1-1. LUIS ALBERTO. L'attaccante biancoceleste pareggia al 46' direttamente da calcio di punizione.

45'
Concessi 3 minuti di recupero.

44'
Punizione interessante per la Lazio.

44'
Giallo a Sensi per fallo su Leiva.

43'
Esce Peluso, entra Mazzitelli. Seconda sostituzione nel Sassuolo.

42'
Peluso ha dei trascorsi in biancoceleste che risalgono all’era delle giovanili. Tuttavia, la Lazio dimostrò di non credere troppo in lui quando nel 2001 lo lasciò andare via a parametro zero alla Pro Vercelli.

41'
Peluso esce con problemi al setto nasale.

39'
Parolo appoggia a Lulic che conclude malamente a lato.

36'
Tre neroverdi giocano contro colori un tempo familiari: sono Alessandro Matri, Federico Peluso e Gianluca Scamacca gli ex "aquilotti" che giocano in Emilia.

35'
Immobile prova a piazzarla di testa ma la palla sorvola di poco la traversa.

33'
Duncan conclude ma Starkosha chiude in uscita bassa!

33'
15 conclusioni ed gol per Domenico Berardi, che alla Lazio ha sempre segnato nelle ultime tre volte in cui l’ha incrociata in Serie A.

32'
Giallo ad Adjapong per fallo su Marusic.

30'
Galoppata di Adjapong e conclusione di Berardi. Para a terra Strakosha.

28'
Primo gol stagionale firmato da Berardi.

27'
Lazio-Sassuolo 0-1. BERARDI. La punta neroverde sblocca al 27' su calcio di rigore.

25'
De Vrij atterra Matri in area e l'arbitro decreta il rigore per il Sassuolo.

25'
Giallo a De Vrij per fallo su Matri.

24'
Giallo a Berardi per fallo su Radu.

24'
L’ultimo gol in Serie A di Diego Falcinelli è arrivato contro la Lazio lo scorso Maggio: per lui 359 minuti in questo campionato senza segnare alcuna rete.

23'
Continua a pressare la Lazio.

22'
La Lazio ha concesso ben sette degli otto gol subiti finora in Serie A nei secondi tempi: solo il Benevento (8) ne ha subiti di più nelle stesse frazioni.

22'
Esce Letschert, entra Peluso. Primo cambio deciso da Bucchi.

19'
Letschert esce in barella.

17'
Continua a premere la Lazio.

16'
I neroverdi sono quelli che hanno incassato più gol nell’ultimo quarto d’ora di partita (ben quattro).

16'
Destro potente ma impreciso di Parolo e palla abbondantemente a lato.

15'
Lirola a centro area per la battuta di Sensi alta di poco!

13'
Il Sassuolo in questo campionato ha segnato solo tre gol, nessuno dei quali nell’ultima mezz’ora di gioco.

13'
Parolo falloso su Matri.

12'
Nelle otto sfide tra Lazio e Sassuolo in Serie A, sono stati segnati sempre almeno due gol.

12'
Cross di Radu ma Immobile sfiora soltanto di testa e la palla si spegne a fondo campo.

11'
Traversone di Acerbi allontananto dalla difesa laziale.

8'
Milinkovic falloso su Lirola.

6'
Prende coraggio il Sassuolo.

5'
Le due squadre si sono affrontate 8 volte in passato, sempre in serie A. Cinque le vittorie della Lazio, un pareggio e due le vittorie del Sassuolo.

4'
Lungo traversone di Lulic e palla preda di Consigli.

3'
Cross di Milinkovic deviato in angolo.

2'
Subito in avanti la Lazio.

2'
L'arbitro partenopeo ha già diretto i biancocelesti in quattro occasioni: lo score dei precedenti match è a favore dei capitolini con tre vittorie ed un pareggio. La prima gara risale alla stagione 2013/2014, in particolare al 18 Maggio del 2014, quando all’Olimpico la Lazio sconfisse il Bologna per 1-0. E' invece la prima volta che il fischietto napoletano dirige un incontro della Lazio in questa stagione.

1'
E' il sig. Fabio Maresca della sezione AIA di Napoli a dirigere la partita. Assistenti sono stati designati il sig. Bindoni di Venezia ed il sig. Prenna di Molfetta. Quarto Ufficiale il sig. Sacchi di Macerata. In qualità di VAR il sig. Guida di Torre Annunziata ed il sig. Saia di Palermo.

1'
Padroni di casa in campo con la maglia biancoceleste mentre gli ospiti indossano la divisa neroverde.


1'
Ore 15:00, inizia la gara.

Nella Lazio sono indisponibili Felipe Anderson, Wallace, Basta e Bastos. Il tecnico Inzaghi opta per il 3-5-2 con l'attacco affidato a Luis Alberto ed Immobile. Fuori causa Goldaniga, Frattesi e Dell'Orco oltre allo squalificato Magnanelli, il Sassuolo si schiera con un modulo speculare ed in avanti la coppia Berardi-Matri.

Le formazioni ufficiali sono state annunciate dai due allenatori. Clicca su "Formazioni" sulla barra per consultarle.

All'Olimpico, per la 7a giornata del campionato di Serie A, arriva il Sassuolo di Bucchi che, a quota 4 dopo l'ultima sconfitta patita in casa contro il Bologna, ambisce ad un pronto riscatto in trasferta per cercare di risalire la china. Sul fronte opposto altrettanto forti le motivazioni dei biancocelesti che, quarti a 13 punti dopo l'ultimo netto successo sull'Hellas Verona, aspirano ad una preziosa replica tra le mura amiche.

Indisponibili Goldaniga, Frattesi e Dell'Orco oltre allo squalificato Magnanelli nelle file emiliane, probabile coppia offensiva Berardi-Matri. Indisponibili invece Felipe Anderson, Wallace, Basta e Bastos per il tecnico Inzaghi che dovrebbe affidare l'attacco a Lulic e Milinkovic-Savic in supporto di Immobile.

La Lazio reduce dalla gara europea con lo Zulte Waregem, aspetta il Sassuolo fiduciosa dei propri mezzi, nonostante i tanti infortuni in difesa. Con un Immobile super i biancocelesti partono spesso dall 1-0, e fu proprio Immobile ad essere decisivo lo scorso anno col Sasssuolo nel 2-1 finale. I neroverdi si sono tirati su dal fondo della classifica con la vittoria di Cagliari, al quale però è seguita la sconfitta interna col Bologna. Il momento continua a essere delicato e un pareggio (che manca nei precedenti tra le due squadre) varrebbe veramente doppio per gli uomini di Bucchi
Lazio
IN CAMPO (3-5-2)
1 T. Strakosha
4 G. Patric
3 S. De Vrij 67° 56° 25°
26 S. Radu 86°
77 A. Marusic
16 M. Parolo 64° 70°
6 L. Lucas
21 S. Milinkovic-Savic
19 S. Lulic
10 R. Luis Alberto 45° 58° 56° 72°
17 C. Immobile 52° (R)82°

IN PANCHINA
23 G. Guerrieri
25 I. Vargic
3 R. Luiz Felipe 67°
33 D. Mauricio 86°
5 J. Lukaku
88 D. Di Gennaro
96 A. Murgia
7 L. Nani 72°
29 S. Palombi
20 F. Caicedo
Allenatore
Simone Inzaghi
Sassuolo
IN CAMPO (3-5-2)
47 A. Consigli
28 P. Cannavaro
15 F. Acerbi
2 T. Letschert 22°
21 P. Lirola
7 S. Missiroli 58°
12 S. Sensi 44°
8 A. Duncan
98 C. Adjapong 32°
32 A. Matri
25 D. Berardi (R)27° 24°

IN PANCHINA
70 L. Marson
56 G. Pegolo
13 F. Peluso 22° 43°
23 M. Gazzola
6 L. Mazzitelli 43°
6 O. Rogerio
8 D. Biondini
8 F. Cassata
11 D. Falcinelli
16 M. Politano 58°
14 G. Scamacca
90 A. Ragusa
Allenatore
Cristian Bucchi

Logo Lazio

3-5-2

Arbitro: Fabio Maresca

Logo Sassuolo

3-5-2

1 Strakosha
47 Consigli
4 Patric
28 Cannavaro
3 De Vrij
15 Acerbi
26 Radu
2 Letschert
77 Marusic
21 Lirola
16 Parolo
7 Missiroli
6 Lucas
12 Sensi
21 Milinkovic-Savic
8 Duncan
19 Lulic
98 Adjapong
10 Luis Alberto
32 Matri
17 Immobile
25 Berardi

Il grafico rappresenta le formazioni iniziali delle squadre.

Pagelle a cura di: Redazione

Arbitro
Fabio Maresca 7.0
Buon operato dell'arbitro partenopeo, determinato ed attento nel gestire la gara senza commettere praticamente nessun errore.

Lazio
Allenatore: Simone Inzaghi 8.0
Nonostante l'imbarazzo iniziale, la sua squadra si dimostra implacabile e capace reagire e travolgere il Sassuolo. Mica male in attesa della sfida contro la Juventus.
Thomas Strakosha (POR): 7.0
Attento ed agile, è battuto solo al 27' da Berardi su calcio di rigore.
Gabarron Gil Patric (DIF): 6.5
Con Duncan ed Adjapong che spingono forte dalla sua parte non ha certamente vita facile ma si dimostra all'altezza.
Stefan De Vrij (DIF): 7.0
Contiene a dovere ma al 25' commette l'errore di atterrare in area Matri procurando il rigore poi trasformato da Berardi. Al 58' si riscatta insaccando di testa la rete del momentaneo 2-1 laziale. Al 67' cede spazio a Luiz Felipe.
Stefan Daniel Radu (DIF): 6.5
Copre a dovere ed appena puo' si sgancia per dare sostegno alla manovra avanzata. All'86' cede spazio a Mauricio.
Adam Marusic (CEN): 6.5
Buon lavoro sia in fase di contenimento che in appoggio a quella avanzata.
Marco Parolo (CEN): 8.0
Cerca di spingere e mantenere sempre alto il baricentro laziale. Ci riesce in particolare al 64' ed al 70' quando firma il poker e la quinta rete biancoceleste.
Leiva Lucas (CEN): 6.0
Si limita, seppur bene, al contenimento delle incursioni avversarie.
Sergej Milinkovic-Savic (CEN): 5.5
Oggi leggermente sottotono, produce meglio in fase d'interdizione che non in quella offensiva.
Senad Lulic (CEN): 6.0
Solito impegno seppur minor efficacia in fase di spinta.
Romero Luis Alberto (ATT): 8.5
Vivace e sempre nel vivo delle azioni offensive laziali, al 46' pareggia con una punizione magistrale, al 56' serve a De Vrij l'assist del 2-1 ed al 58' firma la personale doppietta. Al 72' cede il posto a Nani. Protagonista.
Ciro Immobile (ATT): 6.5
Cerca in tutti i modi di sfondare ma oggi il bomber biancoceleste ci riesce solo all'82' su calcio di rigore. Caparbio.
Ramos Marchi Luiz Felipe (DIF): 6.0
In campo dal 67' al posto di De Vrij. Ordinato e pulito nel contenimento.
Dos Santos Nascimento Mauricio (DIF): s.v.
In campo solo dall'86' al posto di Radu. Non giudicabile.
Luis Carlos Nani (CEN): 6.0
In campo dal 72' al posto di Luis Alberto. In campo accolto da un'ovazione si dimostra subito a suo agio nonostante i pochissimi minuti a disposizione.
Sassuolo
Allenatore: Cristian Bucchi 5.5
Sfortunato nei cambi difensivi forzati, non riesce ad approfittare dell’iniziale straordinario vantaggio e si lascia prima raggiungere e poi affossare. Pesante passo falso in attesa di ricevere il Chievo.
Andrea Consigli (POR): 5.0
Cerca di opporsi come può alle tremende incursioni laziali. Tante volte ce la fa ma per sei volte no e cade.
Paolo Cannavaro (DIF): 5.5
Grintoso, in tandem con Acerbi concede pochissimo, ma solo ad Immobile.
Francesco Acerbi (DIF): 5.5
Mastino, finché può si oppone con coraggio alle percussioni laziali. Poi deve alzere bandiera bianca.
Timo Letschert (DIF): 6.0
Oppone una guardia decisa ma la sfortuna lo allontana per infortunio dal campo già al 22' quando Bucchi è costretto a rilevarlo con Peluso.
Pol Lirola (DIF): 5.5
Rapido e propulsivo lungo la corsia esterna di destra, ma solo nella prima frazione.
Simone Missiroli (CEN): 6.0
Lavoro di fatica nella zona d'ombra del campo. Al 58' lo rileva Politano.
Stefano Sensi (CEN): 5.0
Buona tecnica ma solo qualche sporadica folata offensiva degna di nota.
Alfred Joseph Duncan (CEN): 6.0
Prova di sacrificio e buona volonta sul versante mancino dove cerca di tenere in apprensione Patric.
Claud Adjapong (DIF): 6.0
Generoso ed atletico, si spende incessantemente lungo la fascia mancina.
Alessandro Matri (ATT): 5.5
Combattivo, si impegna andando a pressare su tanti palloni. Al 25' si procura il rigore poi trasformato da Berardi. Peccato però scompaia per buona parte della gara.
Domenico Berardi (ATT): 6.0
La punta neroverde sblocca al 27' su calcio di rigore. Lotta dall'inizio alla fine ma con poca assistenza non risce a cambiare le sorti della gara.
Federico Peluso (DIF): 6.0
In campo dal 22' al posto di Letschert. Identica sfortuna del suo predecessore, al 43' cede spazio a Mazzitelli.
Luca Mazzitelli (CEN): 4.5
In campo dal 43' al posto di Peluso. Poco efficace, all'81' atterra in area Immobile provocando anche il calcio di rigore poi realizzato da Immobile.
Matteo Politano (CEN): 5.0
In campo dal 58' al posto di Missiroli. Proprio poco, quasi nulla, da segnalare.
La Lazio di Inzaghi travolge il Sassuolo con un clamoroso 6-1 e si porta a quota 16 in classifica. I neroverdi partono forte e passano in vantaggio grazie al rigore trasformato da Berardi al 27’. I biancocelesti escono però alla distanza firmando il momentaneo pareggio con Luis Alberto solo pochi istanti prima del riposo. Nel secondo tempo esiste solo la Lazio che dilaga con le doppiette di Luis Alberto (46’ e 58’), di Parolo (64’ e 70’) ed i gol di De Vrij (56’) ed Immobile (82’ rig.)

Straordinaria prestazione di Luis Alberto, oggi protagonista assoluto con una doppietta ed un assist. Di pregio anche la partita giocata da Parolo, anche lui a segno due volte e sempre nel vivo della manovra. Leggermente sottotono rispetto ai suoi standard appare solo Milinkovic-Savic. Per il Sassuolo si salvano giusto Berardi per il gol ed Adjapong per l’impegno. Giornata no invece per Sensi e Mazzitelli.  
        
Inzaghi schiera una formazione implacabile che, nonostante un avvio in salita, lo premia con una vittoria devastante. Sul fronte opposto invece Bucchi, sfortunato nei cambi difensivi forzati, non riesce ad approfittare dell’iniziale vantaggio lasciandosi prima raggiungere e poi affossare. Buon operato di Maresca, determinato ed attento nel gestire la gara senza commettere praticamente nessun errore.
Nella prossima gara di campionato, 8a giornata, la Lazio sarà ospite della Juventus mentre il Sassuolo riceverà il Chievo.


-
Possesso palla
-
12
Tiri totali
4
8
Tiri specchio
2
3
Tiri respinti
1
-
Legni
-
4
Corner
3
5
Falli
4
1
Fuorigioco
-
2
Ammoniti
3
-
Espulsi
-

Lazio-Sassuolo 6-1

MARCATORI: 27' Berardi (Rig.) (S), 45' Luis Alberto (L), 56' De Vrij (L), 58' Luis Alberto (L), 64' Parolo (L), 70' Parolo (L), 82' Immobile (Rig.) (L).
LAZIO (3-5-2): Strakosha 7; Patric 6,5, De Vrij 7 (67' Luiz Felipe 6) , Radu 6,5 (86' Mauricio sv) ; Marusic 6,5, Parolo 8, Lucas 6, Milinkovic-Savic 5,5, Lulic 6; Luis Alberto 8,5 (72' Nani 6) , Immobile 6,5.
A disposizione: Guerrieri, Vargic, Lukaku, Di Gennaro, Murgia, Jordao, Palombi, Caicedo.
Allenatore: Simone Inzaghi 8.
SASSUOLO (3-5-2): Consigli 5; Cannavaro 5,5, Acerbi 5,5, Letschert 6 (22' Peluso 6) ; Lirola 5,5, Missiroli 6 (58' Politano 5) , Sensi 5, Duncan 6, Adjapong 6; Matri 5,5, Berardi 6.
A disposizione: Marson, Pegolo, Gazzola, Rogerio, Biondini, Cassata, Falcinelli, Scamacca, Ragusa.
Allenatore: Cristian Bucchi 5,5.
ARBITRO: Fabio Maresca 7
NOTE: nessuna
AMMONITI: 24' Berardi (S); 25' De Vrij (L); 32' Adjapong (S); 44' Sensi (S); 52' Immobile (L).
ESPULSI: nessuno.
ANGOLI: 4-3.
RECUPERO: pt 3, st 5