07:17 - Mercoledì, 26 Novembre 2014


 

ore 23:00 - Martedì, 25 Novembre 2014


Serie D: risultati e classifiche in diretta. Live

Segui in temporeale su Datasport tutte le gare dei nove gironi del "Campionato d'Italia"

Segui tutte le gare di Serie D in diretta su Datasport: risultati, marcatori e statistiche

Inserisci la cronaca dell'incontro: clicca su una singola partita e diventa tu il cronista!

Manda le tue segnalazioni alla redazione via WhatsApp al numero 366.5709120

Guarda risultati, classifica e marcatori del Girone A di Serie D


Il quattordicesimo turno del girone A vede la sorprendente sconfitta della capolista Lavagnese, che cade sonoramente a Cuneo: doppietta di Soragna e rete del capocannoniere França per il 3-0 finale. Ne approfitta la Caronnese, che grazie al gol di Caverzasi esce con i tre punti da San Colombano e resta sola al comando a quota 31. Lavagnese agganciata dallo Sporting Bellinzago, che supera in rimonta la Vallee d’Aoste grazie alla doppietta di Massaro: finisce 2-1. Si unisce a loro anche la Pro Settimo Eureka, che supera 2-0 il RapalloBogliasco grazie ai gol di Parisi e Di Dio; continua anche l’ottimo momento del Bra, che passa ad Arma di Taggia sul campo dell’Argentina vincendo 2-1 con le marcature di Banegas e Chiazzolino: inutile il gol dei padroni di casa al 93’ con Moroni.

Guarda risultati, classifica e marcatori del Girone B di Serie D

Il Seregno, pur privo del bomber Marzeglia squalificato, passa anche a Castel Goffredo: apre Illo, pareggia con un eurogol Magnini, ma nella ripresa Cavalcanti e Comi fissano il 3-1 finale, che consente ai ragazzi di Sassarini di rimanere primi con cinque lunghezze sul Castiglione. Castiglione che dopo la sconfitta casalinga del turno precedente torna alla vittoria superando in trasferta la Virtus Vecomp: basta un gol di Mastrototaro al 5’. La terza forza del campionato è il Lecco, che dopo aver fermato il Seregno nel recupero del turno infrasettimanale, asfalta la Pro Sesto, con un sonoro 5-1: doppiette di Capogna e Rigamonti e gol di Baldo, a rimontare l’iniziale vantaggio ospite con Castagna; Lecco che supera l’Inveruno, sconfitto in casa dalla Pergolettese: Lorenzi e Brunetti per gli ospiti, inutile il gol di De Masi per i gialloblu.

Guarda risultati, classifica e marcatori del Girone C di Serie D

Dodicesima giornata agrodolce per le pretendenti alla promozione in Lega Pro. L’Altovicentino si blocca in casa del Fontanafredda, in 10 uomini per gran parte del match. Biancorossi che vanno in vantaggio con Giglio ad inizio ripresa, ma vengono raggiunti dieci minuti dopo da Grotto. A nulla valgono gli assalti dell’Altovicentino che si dive accontentare di un punticino. Belluno che ne approfitta e si porta a -3 dai biancorossi: i veneti vincono 3-1 contro i veronesi del Legnago. Ancora una volta è Corbanese a guidare i suoi alla vittoria: apre le marcature e le chiude al 90' con un rigore. Sacilese ancora sconfitta e ancora a secco di gol. La squadra biancorossa perde in casa di un ottimo ArzignanoChiampo: decide tutto Trinchieri al 3' del secondo tempo. Nel posticipo, finisce 1-1 il match Biancoscudati PD-Clodiense, a Nichele risponde Mazzetto. Con questo pareggio i veneti salgono a quota 32 punti, agganciando in vetta l'Altovicentino.

Guarda risultati, classifica e marcatori del Girone D di Serie D

Cambio al vertice della classifica in questa 14a giornata di campionato. L’Este non va oltre l’1-1 contro il Bellaria Igea: al gol di Coraini al secondo della ripresa, risponde Bianchini complice una deviazione che spiazza il portiere giallorosso. Ed è il Rimini ad approfittarne: una macchina da guerra la squadra romagnola, la quale annienta il Romagna Centro per 4-1 grazie ad un’altra doppietta di Pera, al gol di Ricchiuti e Torelli che regalano ai biancorossi il primo posto in classifica. Sesta gioia consecutiva per la Correggese: i reggiani vincono a fatica 1-0 contro un’ottima Fortis Juventus che meritava qualcosa in più. La decide Selvatico a 5 dal termine, consolidando il terzo posto in classifica.

Guarda risultati, classifica e marcatori del Girone E di Serie D

Nell’anticipo di sabato il Siena batte 1-2 la Trestina e guadagna così il primato in classifica. Vetta conquistata anche in virtù del pareggio odierno del Vivialtotevere Sansepolcro con il Poggibonsi, 1-1 in rimonta per i padroni di casa e secondo posto a meno uno dal Siena. Non va oltre il pareggio anche il Ponsacco che viene fermato sull’1-1 dal Villabiagio. Colpo esterno della Virtus Flaminia che si impone 1-2 sul campo della Massese. Padroni di casa in vantaggio con Del Nero, ma poi rimontati da Bricchetti e dal rigore trasformato da Sciamanna. Dividono la posta in palio Sangiovannese e Foligno, 1-1.

Guarda risultati, classifica e marcatori del Girone F di Serie D

La Maceratese trova il pareggio allo scadere e rimane sola in vetta alla classifica del girone F. Capolista sotto di due gol con il Matelica, trova la forza di reagire e (prima in 10 uomini e nel finale addirittura in 9) trova la rete che le permette di rimanere al comando. Non sbaglia la Civitanovese che rifila tre reti al Termoli (doppietta del solito Amodeo) e rimane in scia della Maceratese a una sola lunghezza di distanza. Prima sconfitta casalinga della Sambenedettese che perde 2-3 con il Campobasso e si allontana così dal duo di testa, tallonata proprio dal Campobasso. Vittoria casalinga per il Fano che si impone 1-0 con la Jesina.

Guarda risultati, classifica e marcatori del Girone G di Serie D

Nell’oramai consueta cornice senza pubblico dello Sbardella, la Lupa Castelli Romani passeggia sul Palestrina penultimo: 4-0 il finale, protagonista Siclari con una doppietta nel primo tempo. La capolista sale così a +6 sull’inseguitrice più vicina, che non è più l’Ostiamare: la Viterbese si aggiudica la delicata sfida dell’Anco Marzio col punteggio di 2-1 e scavalca in classifica proprio i biancoviola, per i quali si tratta del secondo ko interno di fila. In coda alla zona playoff, Aprilia e San Cesareo fanno 0-0 e salgono a braccetto a 22 punti.

Guarda risultati, classifica e marcatori del Girone H di Serie D

Termina 0-0 in terra lucana il big match tra Potenza e Fidelis Andria; l’undici di Favarin mantiene così la vetta della classifica, ma si deve guardare dalla scalata del Bisceglie, che si porta a -1 grazie al perentorio successo per 3-0 sul Bisceglie. Clamoroso quanto succede al Miramare, dove il Gallipoli fa visita a un Manfredonia in piena lotta salvezza: gli ospiti si portano in triplo vantaggio nei primi 20 minuti e consolidano apparentemente il terzo posto, ma i padroni di casa hanno una reazione d’orgoglio e vanno a segno due volte prima del’intervallo, per poi restare in dieci uomini a inizio ripresa ma trovare comunque il clamoroso 3-3 al 78’ grazie al rigore trasformato da Del Prete.

Guarda risultati, classifica e marcatori del Girone I di Serie D

Il match clou tra Torrecuso e Akragas non delude le attese; è infatti una gara tiratissima, decisa dai rispettivi bomber: la formazione agrigentina passa in vantaggio nel primo tempo con Giuseppe Meloni e si vede a -3 fino a 5 minuti dalla fine, quando il solito Sasà Galizia trova il gol del definitivo 1-1, l’undicesimo personale in questo campionato. Resta così invariata la distanza di 6 punti tra prima e seconda in classifica. Approfitta di questo pari l’Agropoli, che batte a domicilio il Tiger per 2-1 e si affaccia al terzo posto, a una lunghezza dall’Akragas.

Redazione Datasport


© RIPRODUZIONE RISERVATA