Serie A 2017-2018
Serie A 2017-2018
Tempo reale
Tempo reale

Genoa - Napoli: 2 - 3 | Tempo reale, Formazioni

10° giornata Serie A 2017-2018

Stadio Luigi Ferraris

25 ottobre 2017 ore 20:45

Arbitro: Paolo Silvio Mazzoleni

Genoa

4° A. Taarabt
77° A. Izzo

Logo Genoa
2
-
3

Conclusa

Logo Napoli

Napoli

14° D. Mertens
30° D. Mertens
60° E. Zukanovic (Aut.)

Genoa

Logo Genoa
2
4° A. Taarabt
77° A. Izzo

Napoli

Logo Napoli
3
14° D. Mertens
30° D. Mertens
60° E. Zukanovic (Aut.)

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Mostra dettagli:

Per la decima giornata di Serie A, allo stadio Luigi Ferraris, il Napoli supera un Genoa mai domo e torna in vetta alla classifica: finisce 3-2 in favore degli azzurri. La sblocca Taarabt dopo 4', ma il vantaggio dura poco: punizione perfetta di Mertens ed è 1-1. Il folletto belga sigla anche il raddoppio con un gioco di prestigio e propizia l'autogol di Zukanovic, che vale il 3-1. Nel finale però, il Genoa torna in partita con Izzo e prova un disperato assalto finale, che non produce frutti: finisce 3-2. Il Genoa rimane così a quota 6, in piena zona retrocessione. Gli azzurri salgono invece a quota 28 e riacciuffano la vetta solitaria. 

Nel Genoa, grandi prestazioni per Taarabt e Perin: il marocchino trova uno splendido gol in avvio e delizia il Ferraris con giocate d'alta scuola, mentre il portiere limita il passivo compiendo grandi interventi. Male invece Rossettini, così come Bertolacci. Tra le fila degli azzurri, è Mertens l'uomo copertina, che sigla una doppietta da cineteca e propizia la rete del 3-1. Non sufficienti le prestazioni di Hamsik e di Zielinski, entrambi apparsi sottotono e mai al centro del gioco azzurro. 

Juric può sorridere per l'atteggiamento dei suoi, sempre combattivi e grintosi. Non si spiega invece il blackout dei primi minuti di ripresa, dove la sua squadra regala completamente il campo agli avversari senza mai rendersi pericolosa. Maurizio Sarri si gode il primato solitario in vetta, riacciuffato con una vittoria comunque meritata su un campo ostico. Tra i dettagli da limare, i troppi gol concessi e i pasticci difensivi. Ottima direzione di gara per Mazzoleni, che estrae pochi gialli e interrompe la gara solo per interventi rilevanti. 

Il tempo effettivo è stato di 27' 37" nel primo tempo e di 28'19" nella ripresa.  (Stefano Bassi) 

Ore 22:38, triplice fischio finale. 

90'
Tre di recupero. 

90'
Ultimo cambio anche per Sarri: fuori Insigne, dentro Giaccherini. 

89'
Miracolo di Perin! Conclusione da distanza ravvicinata di Hysaj: ottimo il riflesso del portiere di Juric. 

86'
Ammonito Marko Rog nel Napoli. 

84'
Ultimo cambio per Juric: fuori Bertolacci, dentro Pandev. 

83'
Marek Hamsik ha dalla sua un record particolare: è il giocatore più volte sostituito in stagione nei top-5 campionati europei considerando tutte le competizioni: ben 12 è stato richiamato in panchina a gara in corso, su 14 match giocati, tutti da titolare. 

81'
Fuori Hamsik nel Napoli, dentro Allan. 

79'
Che occasione per il Genoa! Lapadula in spaccata va vicino al pareggio, ma il pallone termina sopra la traversa. 

77'

GOL DI IZZO! ACCORCIA IL GENOA! Cross teso di Rigoni sul secondo palo, finalizzato perfettamente da Izzo. 

73'
Giallo per Zukanovic nel Genoa: brutto fallo a centrocampo su Rog. 

69'
Fuori Callejon nel Napoli, dentro Rog. 

67'
Il Napoli ha concesso solo 16 tiri nello specchio della porta agli avversari nelle prime nove giornate, almeno otto in meno di qualsiasi altra squadra.

64'
Fuori anche Galabinov, dentro Lapadula. 

61'
Cambio nel Genoa: fuori Veloso, dentro Omeonga. 

60'

AUTOGOL DI ZUKANOVIC! Cross teso di Mertens per Callejon, deviato in rete da Zukanovic. 

58'
Errore clamoroso di Laxalt, che regala palla a Mertens in area di rigore. Il belga serve Callejon, che viene però fermato da Rossettini. 

55'
Secondo calcio d'angolo consecutivo in favore del Napoli: deviazione di Insigne sul primo palo, pallone che termina non lontano dall'incrocio dei pali. 

53'
Ci prova anche Insigne con la specialità della casa: destro a giro che termina a lato. 

50'
Hamsik prova il sinistro dai venticinque metri: palla colpita con l'esterno, Perin lascia scorrere fuori. 

47'
Hysaj prova la percussione per vie centrali e arriva al tiro dal limite: palla a lato. 

46'
Ore 21:50, inizia il secondo tempo. 

Squadre negli spogliatoi al Ferraris: Napoli avanti per 2-1 sul Genoa. Avvio in salita per gli uomini di Sarri, che vanno sotto al minuto 4' per la rete di Taarabt. Dieci minuti più tardi inizia la rimonta azzurra ad opera di Mertens, che trasforma una punizione al 14' e raddoppia al 30' con un'azione da vero bomber. 

Ore 21:33, finisce il primo tempo. 

43'
Miracolo di Reina! Occasione clamorosa per Lazovic, che calcia dal limite approfittando di un errore di Hysaj: il portiere azzurro sventa la minaccia con un intervento di piede. 

41'
Il Napoli ha vinto in 14 delle ultime 15 trasferte di Serie A, pareggiando nel parziale solo con il Sassuolo, e segnando ben 46 gol.

39'
Colpo di testa di Hamsik a centro area su cross dalla destra di Hysaj: palla fuori di qualche metro. 

35'
Mertens manca l'appuntamento con la tripletta: palla di Hamsik per il belga, che prova la conclusione di prima dal limite, mancando completamente l'impatto con il pallone. 

32'
Tripla occasione per il Napoli! Tiro di Mertens parato da Perin, miracolo di Zukanovic su Hamsik e conclusione fuori di Callejon. 

30'
NAPOLI IN VANTAGGIO! GOL DI MERTENS! Lancio di Diawara, aggancio spaziale del belga e conclusione ravvicinata imprendibile per Perin. 

28'
Non è contento Maurizio Sarri dell'avvio di gara dai suoi, in difficoltà soprattutto in fase di costruzione. 

24'
Ottimo avvio di partita per il marocchino Adel Taarabt, in grande condizione psicofisica dopo un inizio di stagione non facile. 

22'
Diawara ci prova da lontanissimo: palla ampiamente fuori dallo specchio della porta.  

20'
Il Genoa è una delle due squadre che ha perso più punti da situazione di vantaggio in casa in questa Serie A (cinque), il Napoli una delle due che ne ha recuperati di più da situazione di svantaggio in trasferta (sei).

17'
La squadra di Sarri si riversa nella metà campo avversaria, galvanizzata dal pareggio appena raggiunto. Genoa in difficoltà, dopo un buon avvio. 

14'
PAREGGIO DEL NAPOLI! HA SEGNATO MERTENS! Punizione magistrale dai venticinque metri del belga Dries Mertens, che sale a quota 8 in campionato. 

13'
Fallo di Rossettini ai danni di Mertens: punizione da posizione favorevole per il Napoli, ideale per il mancino di Ghoulam. 

11'
Insigne vicino al pareggio! Il numero 24 vince un rimpallo con Izzo e prova il tiro a giro di prima intenzione: palla bloccata da Perin. 

8'
Ottimo avvio della squadra di casa, che lascia il pallino del gioco al Napoli per poi ripartire con grande convinzione. 

5'
Il primo gol di Taarabt in Serie A era arrivato proprio contro il Napoli, in quello che fu il suo match d'esordio nel massimo campionato con la maglia del Milan. 

4'
GOL DEL GENOA! HA SEGNATO TAARABT! Filtrante di Galabinov per l'ex Milan, che calcia dal limite e la mette all'angolino. 

4'
Occasione per Insigne! Scambio con Mertens e tiro a giro dal limite: palla fuori, non di molto. 

2'
Manovra palla con pazienza la squadra di Sarri: Genoa molto aggressivo in questo avvio. 

1'
Ore 20:48, inizia la gara. 

Genoa in divisa tradizionale rossoblù, Napoli in completo azzurro: squadre in campo in attesa del fischio d'inizio del Sig. Mazzoleni.

Le formazioni ufficiali sono state comunicate dai due allenatori: clicca su "Formazioni" sulla barra in alto per vederle. 

Negli ultimi dieci incontri in Serie A, il Genoa non è mai riuscito a superare i partenopei: 7 sconfitte e tre pareggi nel parziale. L'ultima vittoria rossoblu è arrivata proprio al Ferraris, nel gennaio del 2012 (3-2 il finale). 

In tutti i campi di calcio verrà osservato un minuto di riflessione sulla memoria della Shoah

Il Genoa ospita il Napoli con la consapevolezza di affrontare un avversario difficile ma con la forza di un gruppo che nelle ultime partite ha mostrato di essere compatto e concentrato. Per la squadra di Sarri è importante non perdere punti con le medio-piccole, per continuare la corsa verso lo scudetto.
Genoa
IN CAMPO (3-5-2)
1 M. Perin
5 A. Izzo 77°
13 L. Rossettini
87 E. Zukanovic 73° 60°
22 D. Lazovic
30 L. Rigoni 77°
93 D. Laxalt
11 A. Taarabt
44 L. Miguel Veloso 61°
8 A. Bertolacci 84°
16 A. Galabinov 64°

IN PANCHINA
10 G. Lapadula 64°
40 S. Omeonga 61°
19 G. Pandev 84°
14 D. Biraschi
21 P. Brlek
17 R. Palladino
27 F. Ricci
74 E. Salcedo
23 E. Lamanna
64 P. Pellegri
18 F. Migliore
3 S. Gentiletti
Allenatore
Ivan Juric
Napoli
IN CAMPO (4-3-3)
25 P. Reina
23 E. Hysaj
21 V. Chiriches
26 K. Koulibaly
31 F. Ghoulam
20 P. Zielinski
42 A. Diawara 30°
14 D. Mertens 14° 30°
17 M. Hamsik 81°
7 J. Callejon 69°
24 L. Insigne 90°

IN PANCHINA
15 E. Giaccherini 90°
30 M. Rog 86° 69°
5 M. Allan 81°
1 C. Rafael
6 S. Mario Rui
11 C. Maggio
18 H. Leandrinho
22 L. Sepe
37 A. Ounas
19 N. Maksimovic
8 F. Jorginho
33 R. Albiol
Allenatore
Maurizio Sarri

Logo Genoa

3-5-2

Arbitro: Paolo Silvio Mazzoleni

Logo Napoli

4-3-3

1 Perin
25 Reina
5 Izzo
23 Hysaj
13 Rossettini
21 Chiriches
87 Zukanovic
26 Koulibaly
22 Lazovic
31 Ghoulam
30 Rigoni
20 Zielinski
93 Laxalt
42 Diawara
11 Taarabt
14 Mertens
44 Miguel Veloso
17 Hamsik
8 Bertolacci
7 Callejon
16 Galabinov
24 Insigne

Il grafico rappresenta le formazioni iniziali delle squadre.

Arbitro
Paolo Silvio Mazzoleni 6.0
Direzione all'inglese: ne beneficia lo spettacolo.

Genoa
Allenatore: Ivan Juric 6.0
Buono l'atteggiamento e la voglia di lottare. Da migliorare invece, la gestione delle fasi della gara e alcuni movimenti del trio difensivo. La classifica è un problema grave, urgono punti.
Mattia Perin (POR): 6.0
Incolpevole sui gol del Napoli. Risponde presente in almeno altre tre occasioni.
Armando Izzo (DIF): 6.5
Qualche sbavatura di troppo per lui quest'oggi, ma l'avversario non era comunque dei più semplici. Nel finale, trova la rete che riapre la gara con un colpo di testa da distanza ravvicinata.
Luca Rossettini (DIF): 5.0
Si perde colpevolmente Mertens sul lancio lungo di Diawara. Costantemente sotto pressione, alterna buone giocate a disattenzioni sanguinose.
Ervin Zukanovic (DIF): 5.5
Sfortunato in occasione dell'autogol, ma viene messo costantemente in difficoltà dagli attaccanti di Sarri.
Darko Lazovic (CEN): 6.0
Ha l'occasione giusta per trovare il pareggio a fine primo tempo, ma la spreca calciando troppo centralmente. Sostituisce Rosi e lo fa comunque discretamente.
Luca Rigoni (CEN): 6.0
Va a corrente alternata. Qualche lampo nel primo tempo, sparisce nella ripresa, per poi riemergere nel finale con l'assist fantastico per il gol di Izzo.
Diego Laxalt (CEN): 5.5
L'atteggiamento tattico del Napoli lo costringe sempre sulle difensive e non riesce a sprigionare la sua velocità in campo aperto.
Adel Taarabt (CEN): 6.5
Ritrovato. Il ventottenne marocchino sblocca la gara con un gol di pregevole fattura e gioca una gara di grande sacrificio e qualità.
Gianluca Lapadula (ATT): 6.0
Entra con un gran piglio, e va vicino alla rete con una splendida spaccata.
Stephane Omeonga (CEN): 5.5
Troppo nervoso, non riesce a dare la scossa.
Goran Pandev (ATT): s.v.
Non tocca un pallone.
Luis Miguel Veloso (CEN): 5.5
Non riesce a stare sui ritmi imposti alla gara dalla manovra degli azzurri: prestazione deludente.
Andrea Bertolacci (CEN): 5.5
Il meno convincente della mediana rossoblu: qualche buon pallone recuperato, ma poca qualità.
Andrej Galabinov (ATT): 6.0
Fa a sportellate con i due colossi del pacchetto difensivo di Sarri, uscendo spesso vincitore.
Napoli
Allenatore: Maurizio Sarri 6.0
La sua squadra non riesce a chiudere definitivamente la partita, anche quando ne avrebbe l'occasione. Nel finale infatti, va in difficoltà concedendo qualche occasione di troppo. Al di là di questo, la classifica dice primo posto in solitaria con nove vittorie e un pareggio. Chapeau.
Pepe Reina (POR): 6.0
Sorpreso sul gol del vantaggio genoano, si rifà nel finale di primo tempo neutralizzando una conclusione a botta sicura di Lazovic. Incolpevole invece sulla rete di Izzo.
Elseid Hysaj (DIF): 6.0
L'errore nel finale del primo tempo avrebbe potuto costare caro. Nel complesso, buona gara per il terzino albanese.
Vlad Chiriches (DIF): 6.0
Roccioso. Il centrale di Sarri sostituisce al meglio Albiol, sbagliando solo in pochissime circostanze.
Kalidou Koulibaly (DIF): 5.5
Sorpreso in occasione del vantaggio di Taarabt. Qualche sbavatura di troppo per il centrale difensivo di Sarri.
Faouzi Ghoulam (DIF): 6.0
Solita gara di grande corsa e qualità: il laterale algerino è ormai una colonna portante di questa squadra.
Piotr Zielinski (CEN): 5.5
Non una partita da ricordare per la mezz'ala polacca: pochi spunti, mai nel vivo della gara.
Amadou Diawara (CEN): 6.5
Ottima gara per il giovane centrocampista: pregevole il lancio che mette Mertens in condizione di siglare il gol del vantaggio.
Dries Mertens (ATT): 7.0
Interrompe l'astinenza da gol alla maniera dei veri campioni. Prima trasforma una punizione con un destro magistrale, poi finalizza un lancio di Diawara con una giocata da bomber vero e per finire propizia l'autogol di Zukanovic.
Emanuele Giaccherini (CEN): s.v.
Abile nel finale a mantenere il pallone nei pressi della bandierina.
Marko Rog (CEN): 6.0
Qualche occasione in contropiede, non sfruttata.
Marques Loureiro Allan (CEN): 6.0
Muscoli al servizio della squadra: ingresso prezioso.
Marek Hamsik (CEN): 5.5
Il capitano azzurro viene sostituito a gara in corso per la 13esima volta in 15 gare. Mai al centro della manovra, mai preciso nell'ultimo passaggio o nella conclusione.
José Maria Callejon (ATT): 5.5
Nella ripresa Zukanovic gli toglie la palla del 3-1 negandogli la gioia del gol. Per lo spagnolo quest'oggi tanto lavoro sporco e poche occasioni.
Lorenzo Insigne (ATT): 6.0
Fuori dal gioco rispetto ai soliti standard. Parte bene, poi si spegne con il passare dei minuti.
Per la decima giornata di Serie A, allo stadio Luigi Ferraris, il Napoli supera un Genoa mai domo e torna in vetta alla classifica: finisce 3-2 in favore degli azzurri. La sblocca Taarabt dopo 4', ma il vantaggio dura poco: punizione perfetta di Mertens ed è 1-1. Il folletto belga sigla anche il raddoppio con un gioco di prestigio e propizia l'autogol di Zukanovic, che vale il 3-1. Nel finale però, il Genoa torna in partita con Izzo e prova un disperato assalto finale, che non produce frutti: finisce 3-2. Il Genoa rimane così a quota 6, in piena zona retrocessione. Gli azzurri salgono invece a quota 28 e riacciuffano la vetta solitaria. 

Nel Genoa, grandi prestazioni per Taarabt e Perin: il marocchino trova uno splendido gol in avvio e delizia il Ferraris con giocate d'alta scuola, mentre il portiere limita il passivo compiendo grandi interventi. Male invece Rossettini, così come Bertolacci. Tra le fila degli azzurri, è Mertens l'uomo copertina, che sigla una doppietta da cineteca e propizia la rete del 3-1. Non sufficienti le prestazioni di Hamsik e di Zielinski, entrambi apparsi sottotono e mai al centro del gioco azzurro. 

Juric può sorridere per l'atteggiamento dei suoi, sempre combattivi e grintosi. Non si spiega invece il blackout dei primi minuti di ripresa, dove la sua squadra regala completamente il campo agli avversari senza mai rendersi pericolosa. Maurizio Sarri si gode il primato solitario in vetta, riacciuffato con una vittoria comunque meritata su un campo ostico. Tra i dettagli da limare, i troppi gol concessi e i pasticci difensivi. Ottima direzione di gara per Mazzoleni, che estrae pochi gialli e interrompe la gara solo per interventi rilevanti. 
32 %
Possesso palla
68 %
5
Tiri totali
17
4
Tiri specchio
6
-
Tiri respinti
1
-
Legni
-
1
Corner
4
8
Falli
5
2
Fuorigioco
-
1
Ammoniti
1
-
Espulsi
-

Genoa-Napoli 2-3

MARCATORI: 4' Taarabt (G), 14' Mertens (N), 30' Mertens (N), 60' Zukanovic (Aut.) (G), 77' Izzo (G).
GENOA (3-5-2): Perin 6; Izzo 6,5, Rossettini 5, Zukanovic 5,5; Lazovic 6, Rigoni 6, Miguel Veloso 5,5 (61' Omeonga 5,5) , Bertolacci 5,5 (84' Pandev sv) , Laxalt 5,5; Taarabt 6,5, Galabinov 6 (64' Lapadula 6) .
A disposizione: Biraschi, Brlek, Palladino, Ricci, Salcedo, Lamanna, Pellegri, Migliore, Gentiletti.
Allenatore: Ivan Juric 6.
NAPOLI (4-3-3): Reina 6; Hysaj 6, Chiriches 6, Koulibaly 5,5, Ghoulam 6; Zielinski 5,5, Diawara 6,5, Hamsik 5,5 (81' Allan 6) ; Callejon 5,5 (69' Rog 6) , Mertens 7, Insigne 6 (90' Giaccherini sv) .
A disposizione: Rafael, Mario Rui, Maggio, Leandrinho, Sepe, Ounas, Maksimovic, Jorginho, Albiol.
Allenatore: Maurizio Sarri 6.
ARBITRO: Paolo Silvio Mazzoleni 6
NOTE: nessuna
AMMONITI: 73' Zukanovic (G); 86' Rog (N).
ESPULSI: nessuno.
ANGOLI: 1-4.
RECUPERO: pt 1, st 4