Serie A 2017-2018
Serie A 2017-2018
Tempo reale
Tempo reale
13° giornata Serie A 2017-2018
Stadio Olimpico
18 novembre 2017 ore 18:00
Arbitro: Gianluca Rocchi

Roma

49° D. Perotti (Rig.)
53° R. Nainggolan

2
-
1

Conclusa

Lazio

72° C. Immobile (Rig.)

Roma



2
49° D. Perotti (Rig.)
53° R. Nainggolan

Lazio



1
72° C. Immobile (Rig.)

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Mostra dettagli:

La Roma di Di Francesco supera la Lazio con un 2-1 dalle mille emozioni. I biancocelesti partono forte ma si spengono presto permettendo ai padroni di casa un asfissiante assalto e passare per ben due volte in vantaggio per grazie alle reti Perotti (49’ rig.) e Nainggolan (53’). La Lazio in seguito reagisce con vigore ed orgoglio ma riesce solo ad accorciare il passivo con Immobile (72’ rig.).

Ennesima straordinaria prestazione di Nainggolan e Perotti, oggi protagonisti assoluti con un gol a testa. Leggermente meno efficace del solito solo El Shaarawy. Per la Lazio spiccano le prestazioni dei subentrati Lukaku e Nani, capaci di dettare la riscossa. Giornata no invece per Bastos.  
        
Di Francesco schiera una formazione praticamente perfetta che lo premia con una vittoria meritata seppur sofferta nel finale. Sul fronte opposto invece troppo tardiva la reazione dei ragazzi di Inzaghi per riuscire a recuperare. Buono l’operato di Rocchi, determinato nel gestire la gara con attenzione e senza commettere errori.
Nella prossima gara di campionato, 14a giornata, la Roma sarà ospite del Genoa mentre la Lazio riceverà la Fiorentina.

90'+9
Minuti effettivi di gioco 49:24: minuti primo tempo 25:13, minuti secondo tempo 24:11. (Olivia Palmieri).

90'+8
Ore 19:54, triplice fischio finale.

90'
Finale nervoso che rischia di degenerare.

90'
Concessi 6 minuti di recupero.

90'
Batti e ribatti in area giallorossa, alla fine Alisson blocca!

89'
Assalto finale della Lazio.

86'
La Lazio ha conquistato finora 28 punti in 11 gare: 9 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta.

86'
Finale di gara incandescente all'Olimpico.

85'
La Roma ha conquistato finora 27 punti in 11 gare: 9 vittorie, 0 pareggi e 2 sconfitte.

85'
Diagonale di Parolo e palla a lato.

85'
Esce Nainggolan, entra Jesus. Ultimo cambio deciso da Di Francesco.

84'
Nell'anno solare 2017, nei cinque maggiori campionati europei solo Lionel Messi (46) e Dries Mertens (38) hanno partecipato attivamente a più marcature di Ciro Immobile (36, frutto di 28 gol ed otto assist).

83'
Riprende ad attaccare la Roma.

80'
Esce Florenzi, entra Peres. Seconda sostituzione nella Roma.

78'
Conclusione di Kolarov deviata in corner.

77'
Due delle tre squadre ad essere state in svantaggio per meno minuti in questo campionato sono Lazio (76) e Roma (83), tra le due il Napoli (77).

77'
Esce Radu, entra Patric. Ultimo cambio deciso da Inzaghi.

74'
La Roma è l’unica squadra che in questo campionato non ha ancora concesso gol da calcio piazzato, mentre la Lazio ne ha realizzati 12, un primato finora nella Serie A 2017/18.

73'
Esce El Shaarawy, entra Gerson. Primo cambio deciso da Di Francesco.

72'
Gol numero 15 per Immobile in questa stagione.

72'
Roma-Lazio 2-1. IMMOBILE. Il bomber biancoceleste al 72' accorcia su rigore.

71'
Nani crossa e Manolas devia con il braccio. Rocchi assegna il rigore alla Lazio!

68'
28 punti dopo le prime 11 partite di campionato sono un altro record nella storia della Lazio in Serie A.

68'
Continua a premere la Lazio.

67'
Giallo a Nainggolan per fallo su Radu.

66'
La Lazio arriva da nove vittorie consecutive in tutte le competizioni, record nella storia del club.

66'
Insiste la Lazio.

65'
La Roma non pareggia da 17 partite in campionato: nel parziale ha vinto 14 volte e perso tre, non segnando solamente contro il Napoli.

65'
Immobile è fermato in off-side.

64'
La Lazio prova a reagire.

64'
Conclusione di Nainggolan e parata di Strakosha.

63'
Giallo a Nani per fallo su De Rossi.

59'
Esce Leiva, entra Nani. Seconda sostituzione nella Lazio.

58'
La Roma ha perso solamente due degli ultimi 19 derby da squadra ospitante in Serie A (10 vittorie, 7 pareggi).

58'
Esce Lulic, entra Lukaku. Primo cambio deciso da Inzaghi.

57'
Kolarov arrembante.

56'
La Lazio ha vinto l’ultimo derby in campionato dopo una serie di cinque successi giallorossi e tre pareggi.

55'
Giallo a Luis Alberto per fallo su Perotti.

54'
Seconda rete stagionale per Nainggolan.

53'
Roma-Lazio 2-0. NAINGGOLAN. Il centrocampista giallorosso raddoppia al 53' su assist di Perotti con un preciso diagonale che fulmina Strakosha.

49'
Terzo gol stagionale firmato da Perotti.

49'
Roma-Lazio 1-0. PEROTTI. Il fantasista giallorosso sblocca al 49' su calcio di rigore.

48'
Bastos atterra Kolarov in area e l'arbitro assegna il rigore alla Roma.

47'
Riparte in attacco la Roma.

46'
Ore 19:03 inizia il secondo tempo.

Prima frazione di netta marca giallorossa sebbene il risultato si attesti sulla perfetta parità. I biancocelesti sono presi spesso d'assalto ma reggono l'urto e provano solo sporadicamente qualche offensiva in contropiede.

45'
Ore 18:47 fine primo tempo.

45'
Concesso un minuto di recupero.

44'
Kolarov copre su Marusic. Palla in corner.

41'
Nel giorno prima di Pasqua, la Lazio si impose per 4-2 sulla Roma. Correva l’11 Aprile del 2009, l’ultimo derby giocato di Sabato. Una partita per cuori forti, visto che iniziò con tre gol nei primi cinque minuti. La rete finale la realizzò Kolarov, che partì dalla sua difesa, scartò tre giocatori giallorossi per poi insaccare la palla a fil di palo. Quest’anno il serbo si trova invece sull’altra sponda del Tevere.

40'
Conclusione di Strootman e parata di Strakosha.

39'
Perotti è fermato da Bastos in corner.

36'
Nella stagione 2001-02, Totti e Del Vecchio regalarono il settimo derby giocato di Sabato alla Roma, vittoriosa per 2-0. Un precedente anche l’8 Marzo, il giorno della Festa della Donna. Roma-Lazio terminò 1-1, con Cassano che siglò il pareggio al 90'.

35'
Mancino di Dzeko e respinta provvidenziale di Strakosha!

35'
Battuta si Kolarov e respinta coi pugni di Strakosha!

34'
Punizione interessante per la Roma.

32'
La stracittadina del 25 Marzo 2000 se la aggiudicò la Lazio. La squadra di Eriksson stava lottando per lo scudetto e la Roma cercò in tutti i modi di fermare i rivali. Montella segnò dopo pochi minuti ma la risposta biancoceleste non si fece attendere. Pareggio laziale con Nedved e rimonta targata Veron su punizione.

31'
Passata la mezz'ora e permane il perfetto equilibrio all'Olimpico.

31'
Kolarov copre in corner.

30'
Kolarov mette in mezzo e Strootman tenta la girata improvvisa, palla a lato.

27'
Per vedere il primo “derby der Cuppolone” di Sabato in Serie A si è dovuto attendere il 1991. Vantaggio giallorosso con Voller, risposta biancoceleste con Ruben Sosa e pareggio finale che non accontentò nessuno.

26'
Marusic crossa in mezzo per Immobile che di testa spedisce alto.

25'
E' il decimo derby giocato di Sabato. Per ora tra Lazio e Roma è perfetta parità: 3 vittorie per i biancocelesti, 3 per i giallorossi e 3 pareggi. I primi quattro furono giocati in coppa Italia. Nel 1943 la Roma si impose per 2-1, in quello che fu il 30esimo derby tra le due rivali di sempre. Nel 1958 invece la Lazio riuscì a passare il girone di coppa, eliminando la Roma, il Napoli ed il Palermo. Fondamentali i due derby, il primo vinto dai biancocelesti fuori casa per 2-3 (doppietta di Tozzi e Bizzarri), il secondo pareggiato 1-1. La cavalcata della Lazio terminò con la vittoria del trofeo, il primo della sua centenaria storia. L’ultimo di Sabato in coppa Italia venne invece vinto dai giallorossi per 0-2 il 7 Settembre del 1969.

25'
Giallo a Leiva per fallo su Perotti.

25'
Marusic per Parolo, conclusione debole e parata di Alisson.

20'
Perotti per Dzeko che di testa sfiora il gol!

18'
Pruzzo, Voeller, Balbo, Giordano, D'Amico e Signori accompagnarono in seguito la crescita del calcio capitolino. Prima però ci fu la tragedia di Vincenzo Paparelli, col razzo lanciato da curva a curva che uccise il tifoso laziale il 28 Ottobre 1979. Polemiche suscitò poi lo show di Di Canio che firmò la vittoria nel 1989 ed emulò Chinaglia festeggiando sotto la sud giallorossa (come farà poi una volta tornato in biancoceleste dopo il gol segnato nel match del 6 Gennaio 2005 vinto 3-0 dalla squadra di Papadopulo).

18'
Giallo a Lulic per fallo su Nainggolan.

16'
A fine anni '50 lo spauracchio del portiere Bob Lovati e della Lazio fu Dino Da Costa, brasiliano capace di segnare per 8 derby consecutivi, poi l'argentino Manfredini firmò una tripletta nel 4-0 del 1960. La Lazio si vendicò di tutto negli anni di Maestrelli: emblema della riscossa fu Giorgio Chinaglia, che dopo il 2-1 nel Marzo 1974 festeggiò sotto la curva sud e per una settimana si dovette rifugiare dal tecnico per dormire.

16'
Traversone di Florenzi e colpo di testa debole di Dzeko, blocca Strakosha.

16'
Cross di El Shaarawy e palla allontanata di testa da Bastos.

15'
Tutto iniziò da un gol di Rodolfo "Sciabbolone" Volk, che decise per i giallorossi la prima sfida l'8 Dicembre 1929 e poi segnò per 7 gare consecutive. Quando si interruppe lui la Lazio riuscì a conquistare il primo successo, il 26 Giugno 1932, 3-0 a Testaccio. Poi salì in cattedra Bernardini e fu un 5-0 giallorosso, tuttora record, con doppietta del "Dottore" e tripletta di Tomasi nel 1933; nel ritorno la Lazio rimontò 3 gol col brasiliano Demaria.

15'
Dopo 15' di gioco risultato ancora fermo sullo 0-0.

15'
Simone Inzaghi, guidato da un Ciro Immobile da 14 reti in campionato, ha trascinato la Lazio verso il record di vittorie consecutive tra Serie A ed Europa League e non ha alcuna intenzione di fermarsi. Dall'altra parte, Eusebio di Francesco, per i più scettici non all'altezza di una panchina così importante, ha ribaltato tutti i pronostici rimanendo al passo con le "big" e dimostrando di potersela giocare anche in Champions League (8 punti e primato).

14'
Fase di gioco frenetica e caratterizzata da repentini cambi di fronte.

13'
La Roma viene da quattro successi consecutivi (cinque contando la Champions) e prima della sosta si è imposta per 4-2 sul campo della Fiorentina. La Lazio, invece, prima della sosta non ha giocato la propria gara (contro l’Udinese) causa maltempo.

13'
Strootman cerca Dzeko in verticale ma il suggerimento è troppo lungo.

12'
Entrambe le squadre hanno una partita da recuperare (la Roma contro la Sampdoria mentre la Lazio dovrà vedersela con l’Udinese).

11'
Sempre in avanti la Roma.

10'
I giallorossi, al quinto posto con 27 punti, sono ad una sola lunghezza dai biancocelesti quarti.

10'
Controllo e conclusione mancina di Nainggolan, palla fuori.

9'
Mai così in alto, Roma e Lazio si trovano rispettivamente a -5 e a -4 dal Napoli capolista, entrambe con una partita da recuperare. La storia della sfida che mette in palio il dominio della città per qualche mese dice che, in 23 anni di derby da tre punti, non era mai successo che le due squadre si presentassero con un punteggio così alto: 55 punti totali.

8'
Prova ad aumentare la spinta offensiva la Roma.

5'
E' il derby capitolino numero 149: finora complessivamente 53 le vittorie dell Roma, 38 quelle laziali e 57 i pareggi.

5'
Si lotta con grande furore agonistico in mezzo al campo.

2'
Sono 30 invece le volte in cui Rocchi ha incrociato la Lazio. Bilancio positivo per i biancocelesti, che con il fischietto di Firenze hanno collezionato 13 vittorie, 6 pareggi e 11 sconfitte. L’ultima volta, proprio in questa stagione, nella schiacciante vittoria con il Milan per 4-1.

2'
Immobile è fermato in off-side.

2'
Assordante l'urlo di entrambe le tifoserie dell'Olimpico.

1'
L'ultima volta che il fischietto toscano ha arbitrato un Roma-Lazio era la stagione 2013-14. La partita finì 2-0 in favore dei giallorossi. In questa stagione Rocchi ha già arbitrato la Roma nel big match perso 1-0 con il Napoli. Per lui è la 38esima direzione in un match dei giallorossi. Bilancio leggermente in positivo, con 14 vittorie 11 pareggi e 12 sconfitte romaniste. Nei derby è la quinta volta: 3 vittorie della Roma e 1 della Lazio, nel 2012.

1'
E' Gianluca Rocchi di Firenze a dirigere la gara, coadiuvato dagli assistenti Tonolini e Di Liberatore e dal Quarto Ufficiale Damato. Addetto VAR Irrati ed AVAR Vuoto.

1'
Padroni di casa in campo con la maglia giallorossa mentre gli ospiti indossano la divisa biancoceleste.

1'
Ore 18:01 inizia la gara.

Nella Roma è indisponibile Karsdorp. Il tecnico Di Francesco opta per il 4-3-3 con l'attacco affidato al tridente El Shaarawy-Dzeko-Perotti. La Lazio, che deve invece fare a meno di Caicedo e Di Gennaro, si schiera con un 3-5-1-1 ed in avanti Luis Alberto a sostegno di Immobile.

Le formazioni ufficiali sono state annunciate dai due allenatori. Clicca su "Formazioni" sulla barra per consultarle.

All'Olimpico, per la 13a giornata del campionato di Serie A, si gioca il 149° derby capitolino. La Roma riceve la Lazio di Inzaghi che, quarta a 28 punti all'attivo, aspira ad un prezioso colpaccio "esterno" per allungare sulla diretta rivale. Il tecnico biancoceleste deve fare a meno di Caicedo e Di Gennaro. In attacco pronti Luis Alberto e Milinkovic-Savic a sostegno di Immobile.

Sul fronte opposto altrettanto forti le motivazioni per i giallorossi che inseguono ad appena una lunghezza. Di Francesco non avrà a disposizione Karsdorp ed Emerson. Il reparto offensivo dovrebbe vedere quindi schierato il trio El Shaarawy-Dzeko-Perotti.

L’Olimpico si prepara ad ospitare il derby tra Roma e Lazio, incontro che apre la 13esima giornata di campionato. I giallorossi sono quinti in classifica a 27 punti e arrivano alla sfida forti di quattro vittorie nelle ultime quattro partite. I biancocelesti sono imbattuti in Serie A da sette turni consecutivi e occupano in solitaria la quarta posizione. Roma e Lazio si sono incontrate ben 146 volte in campionato con 37 vittorie biancocelesti, 52 giallorosse e 57 pareggi. Ad oggi la squadra di Di Francesco ha segnato 21 reti e ne ha subite 7, i ragazzi di Inzaghi hanno realizzato 24 gol ma ne hanno subiti 13.
Roma
IN CAMPO (4-3-3)
1 R. Alisson
44 K. Manolas
20 F. Fazio
11 A. Kolarov
16 D. De Rossi
6 K. Strootman
8 D. Perotti (R)49° 53°
9 E. Dzeko
25 D. Bruno Peres 80°
5 G. Juan Jesus 85°
30 D. Gerson 73°

IN PANCHINA
24 A. Florenzi 80°
4 R. Nainggolan 85° 67° 53°
92 S. El Shaarawy 73°
28 L. Skorupski
18 B. Lobont
15 H. Moreno
33 D. Emerson Palmieri
55 L. Castan
21 M. Gonalons
7 L. Pellegrini
17 C. Under
23 G. Defrel
All.Eusebio Di Francesco
Lazio
IN CAMPO (3-5-1-1)
1 T. Strakosha
15 Q. Bastos
3 S. De Vrij
77 A. Marusic
16 M. Parolo
21 S. Milinkovic-Savic
18 R. Luis Alberto 55°
17 C. Immobile (R)72°
4 G. Patric 77°
5 J. Lukaku 58°
7 L. Nani 63° 59°

IN PANCHINA
26 S. Radu 77°
6 L. Lucas 25° 59°
19 S. Lulic 58° 18°
25 I. Vargic
23 G. Guerrieri
33 D. Mauricio
27 R. Luiz Felipe
8 D. Basta
96 A. Murgia
66 B. Jordao
30 P. Neto
29 S. Palombi
All.Simone Inzaghi

4-3-3

Arbitro: Gianluca Rocchi

3-5-1-1

1 Alisson
1 Strakosha
44 Manolas
15 Bastos
20 Fazio
3 De Vrij
11 Kolarov
77 Marusic
16 De Rossi
16 Parolo
6 Strootman
21 Milinkovic-Savic
8 Perotti
18 Luis Alberto
9 Dzeko
17 Immobile
25 Bruno Peres
4 Patric
5 Juan Jesus
5 Lukaku
30 Gerson
7 Nani
Arbitro
Gianluca Rocchi 6.5
Determinato nel gestire la gara con attenzione e senza commettere errori.

Roma
Allenatore: Eusebio Di Francesco 7.5
Gara dominata per larga parte e Lazio superata sia nel derby che in classifica. Occorre aggiungere altro?
Ramses Alisson (POR): 7.0
Poco impegnato nel primo tempo ma non abbassa mai la guardia. Al 72' incassa il gol di Immobile su rigore e poi salva il risultato più volte nel finale.
Kostantinos Manolas (DIF): 6.0
In tandem con Fazio non concede praticamente nulla al bomber biancoceleste. Peccato per il fallo di mano che al 71' costa il rigore realizzato da Immobile.
Federico Julian Fazio (DIF): 6.5
Attenta e rocciosa la sua guardia su Immobile.
Aleksandar Kolarov (DIF): 7.0
Solita grande propulsione offensiva lungo la corsia esterna mancina. Si dimostra presente ed efficace anche nelle chiusure difensive.
Daniele De Rossi (CEN): 6.5
Autoritario e grintoso in mezzo al rettangolo verde il capitano giallorosso.
Kevin Strootman (CEN): 6.5
Quantità e lavoro sporco, non si tira mai indietro.
Diego Perotti (ATT): 7.5
Mobile ed ispirato, è una costante spina nel fianco destro biancoceleste. Al 49' sblocca il risultato battendo Strakosha dal dischetto ed al 53' serve a Nainggolan la palla del raddoppio.
Edin Dzeko (ATT): 6.5
Lotta e pressa mettendoci grande voglia. Ci prova anche diverse volte sfiorando il gol. Una gara di cuore.
Da Silva Bruno Peres (DIF): s.v.
In campo solo dall'80' al posto di Florenzi. Non giudicabile.
Guilherme Juan Jesus (DIF): s.v.
In campo solo dall'85' al posto di Nainggolan. Non giudicabile.
Da Silva Gerson (CEN): 6.0
In campo dal 73' al posto di El Shaarawy. Si impegna nel cercare di mantenere alto il baricentro giallorosso.
Alessandro Florenzi (CEN): 6.5
Spinge e difende con buona verve lungo la fascia destra. All'80' cede il posto a Peres.
Radja Nainggolan (CEN): 7.5
Testa alta, forza e colpi d'alta scuola. Al 53' firma la rete del 2-0 su assist di Perotti. All'85' cede spazio a Jesus. Meno male che non era in forma...
Stephan El Shaarawy (ATT): 6.0
Meno in palla ed incontenibile del solito sebbene non stia fermo un solo istante. Al 73' cede spazio a Gerson.
Lazio
Allenatore: Simone Inzaghi 5.5
Scivola dopo una straordinaria fila di successi a causa di un troppo tardiva reazione dei suoi ragazzi dalla forte pressione avversaria e comunque merito solo della grinta dei nuovi subentranti Lukaku e Nani.
Thomas Strakosha (POR): 6.0
Attento, non ha responsabilità sia al 49', quando incassa il gol di Perotti su rigore e sia al 53', sul raddoppio di Nainggolan.
Quissanga Bastos (DIF): 4.5
Non ha sicuramente vita facile nel cercare di opporsi a Perotti e Kolarov che spingono dal suo lato del campo. Al 48' provoca il rigore atterrando il serbo in area.
Stefan De Vrij (DIF): 5.5
Soffre la straordinaria forza fisica di Dzeko che sfiora la realizzazione in diverse occasioni.
Adam Marusic (CEN): 5.5
Si spende con particolare generosità soprattutto nel contenimento in sostegno di Bastos.
Marco Parolo (CEN): 5.5
L'impegno non si discute sebbene faccia meglio in fase di contenimento che in quella offensiva.
Sergej Milinkovic-Savic (CEN): 5.0
Stretto dalla morsa giallorossa di centrocampo, risulta piuttosto incolore la sua prestazione.
Romero Luis Alberto (ATT): 5.0
In ombra, offre solo qualche sporadico spunto interessante, ed è contenuto a dovere dalla solida retroguardia avversaria.
Ciro Immobile (ATT): 6.0
Accerchiato dall'arcigna difesa romanista non riesce a rendersi pericoloso verso la porta avversaria. Solo al 72' su rigore mette la firma, seppur inutile, nel derby capitolino.
Gaborron Gil Patric (DIF): s.v.
In campo solo dal 77' al posto di Radu. Non giudicabile.
Jordan Lukaku (DIF): 6.5
In campo dal 58' al posto di Lulic. Entra subito in partita e spinge con forza lungo la fascia sinistra.
Luis Carlos Nani (CEN): 6.5
In campo dal 58' al posto di Leiva. Intraprendente, cerca di sospingere i suoi alla reazione.
Stefan Daniel Radu (DIF): 5.5
Suda parecchio nel cercare di contenere la spinta di Florenzi ed El Shaarawy lungo la corsia esterna mancina. Al 77' cede il posto a Patric.
Leiva Lucas (CEN): 6.0
Buon lavoro in mezzo al campo in fase d'interdizione dove va a tamponare su tantissime iniziative offensive avversarie. Al 58' cede spazio a Nani.
Senad Lulic (CEN): 5.5
Rabbia agonistica da vendere per il combattivo capitano biancoceleste che però stasera non risulta particolarmente incisivo. Al 58' Inzaghi gli preferisce Lukaku.

La Roma di Di Francesco supera la Lazio con un 2-1 dalle mille emozioni. I biancocelesti partono forte ma si spengono presto permettendo ai padroni di casa un asfissiante assalto e passare per ben due volte in vantaggio per grazie alle reti Perotti (49’ rig.) e Nainggolan (53’). La Lazio in seguito reagisce con vigore ed orgoglio ma riesce solo ad accorciare il passivo con Immobile (72’ rig.).

Ennesima straordinaria prestazione di Nainggolan e Perotti, oggi protagonisti assoluti con un gol a testa. Leggermente meno efficace del solito solo El Shaarawy. Per la Lazio spiccano le prestazioni dei subentrati Lukaku e Nani, capaci di dettare la riscossa. Giornata no invece per Bastos.  
        
Di Francesco schiera una formazione praticamente perfetta che lo premia con una vittoria meritata seppur sofferta nel finale. Sul fronte opposto invece troppo tardiva la reazione dei ragazzi di Inzaghi per riuscire a recuperare. Buono l’operato di Rocchi, determinato nel gestire la gara con attenzione e senza commettere errori.
Nella prossima gara di campionato, 14a giornata, la Roma sarà ospite del Genoa mentre la Lazio riceverà la Fiorentina.

-
Possesso palla
-
-
Tiri totali
-
-
Tiri specchio
-
-
Tiri respinti
-
-
Legni
-
-
Corner
-
-
Falli
-
-
Fuorigioco
-
-
Ammoniti
-
-
Espulsi
-

Roma-Lazio 2-1

MARCATORI: 49' Perotti (Rig.) (R), 53' Nainggolan (R), 72' Immobile (Rig.) (L).
ROMA (4-3-3): Alisson 7; Florenzi 6,5 (80' Bruno Peres sv) , Manolas 6, Fazio 6,5, Kolarov 7; Nainggolan 7,5 (85' Juan Jesus sv) , De Rossi 6,5, Strootman 6,5; Perotti 7,5, Dzeko 6,5, El Shaarawy 6 (73' Gerson 6) .
A disposizione: Skorupski, Lobont, Moreno, Emerson Palmieri, Castan, Gonalons, Pellegrini, Under, Defrel.
Allenatore: Eusebio Di Francesco 7,5.
LAZIO (3-5-1-1): Strakosha 6; Bastos 4,5, De Vrij 5,5, Radu 5,5 (77' Patric sv) ; Marusic 5,5, Parolo 5,5, Lucas 6 (59' Nani 6,5) , Milinkovic-Savic 5, Lulic 5,5 (58' Lukaku 6,5) ; Luis Alberto 5; Immobile 6.
A disposizione: Vargic, Guerrieri, Mauricio, Luiz Felipe, Basta, Murgia, Jordao, Neto, Palombi.
Allenatore: Simone Inzaghi 5,5.
ARBITRO: Gianluca Rocchi 6,5
NOTE: nessuna
AMMONITI: 18' Lulic (L); 25' Lucas (L); 55' Luis Alberto (L); 63' Nani (L); 67' Nainggolan (R).
ESPULSI: nessuno.
ANGOLI: 0-0.
RECUPERO: pt 1, st 6