Roma: Burdisso \"A Donetsk per la svolta\"

2011-03-06 14:58:09
Pubblicato il 6 marzo 2011 alle 14:58:09
Categoria: Notizie Champions League
Autore: Redazione Datasport.it

L'impresa è possibile. La Roma si prepara alla trasferta di Donetsk dove è chiamata a ribaltare il 2-3 dell'Olimpico per conquistare i quarti di finale di Champions. Una missione difficile ma alla portata dei giallorossi, parola di Nicolas Burdisso. "Io sono fiducioso, perché siamo la Roma e non possiamo dimenticarlo - dice il difensore argentino ai microfoni di Sky Sport -. Abbiamo tanta storia e poi la gara dell'Olimpico l'abbiamo fatta noi, tranne quei dieci minuti. Penso a questa partita come a una svolta, se facciamo bene e vinciamo per noi cambia tutto, e gli ultimi mesi saranno diversi".

Martedì lo Shakhtar, poi il derby che quest'anno può valere un posto nell'Europa che conta. "Non possiamo permetterci di non andare in Champions - continua il defensore giallorosso -. Sarà una lotta fino alla fine, sarà dura ma noi siamo forti. Nervi tesi nello spogliatoio? Non mi è mai capitato di stare in uno spogliatoio, in un gruppo dove non due litigano, è normale e anzi il nostro è uno dei gruppi più armoniosi - aggiunge -. Parte tutto dalla volontà di cambiare, di migliorare, di fare bene e se questa è la base è positiva anche se ci sono modi e modi".

Positivo, infine, l'impatto con Montella. "Il cambio di allenatore porta qualcosa di nuovo, cambiano le motivazioni, cambia il modo di giocare - commenta -. Avevamo bisogno di qualcosa di nuovo".