Milan: Dinho, il contropiede di Galliani

2010-12-30 15:16:29
Pubblicato il 30 dicembre 2010 alle 15:16:29
Categoria: Calciomercato
Autore: Redazione Datasport.it

Adriano Galliani è un dirigente molto attento e ormai uno specialista del calcio mercato. Domanda: ma si possono chiedere otto milioni di euro per Ronaldinho, sapendo che qualsiasi club a febbraio lo potrebbe ingaggiare senza spendere un euro visto che il brasiliano ha il contratto in scadenza nel 2011? No che non si possono chiedere otto milioni, neanche lo sceicco più incosciente al mondo ci starebbe a quelle condizioni.

Ma la strategia di Galliani è chiara: stava trattando con il Gremio, in alternativa con il Palemiras oppure con il Flamengo, quando il fratello manager di Dinho ha parlato della possibilità di una soluzione europea. E a quel punto Galliani ha rilanciato con la richiesta di otto milioni. Una soluzione verrà trovata, ma deve essere di assoluto gradimento del Milan.