Ligue 1: poker del Nizza, è Balotelli-show

Pubblicato il 9 settembre 2017 alle 22:30:00
Categoria: Notizie Ligue 1
Autore: Redazione Datasport.it

Grande prova di forza del Nizza ai danni del Monaco. Un 4-0 che non lascia spazio a repliche nonostante, nella squadra guidata da Balotelli, il grande assente si chiami Wesley Snejider. La prima sconfitta del Monaco in questa Ligue 1 e un campanello importante che arriva da Nizza dopo un avvio tra alti e bassi. A suonare la carica è proprio SuperMario al 6' su rigore, autore di un altro gol al 60'. Le altre reti le siglano Pléa e Knepe Ganago.

Grande prova di Balotelli che si conferma vero trascinatore di questa squadra. Se SuperMario gira, il Nizza gira, e poco importa se davanti si trova un Monaco ancora a punteggio pieno, perché SuperMario non guarda in faccia nessuno.

E' lui, infatti, a subire un fallo in area e a trasformare, con la solita freddezza che lo contraddistingue, di giustezza il rigore. Il Monaco non reagisce, quasi imbambolato, e così il Nizza piazza subito il 2-0, appena 12 minuti dopo. Questa volta a realizzare è Pléa con un tiro potente che si insacca a fil di traversa, dopo l'assist di Saint-Maximin. Le invettive del Monaco finiscono sempre con un nulla di fatto e senza mai realmente impensierire il Nizza che al 60' chiude la gara con il solito Balotelli. Questa volta la rete di SuperMario arriva con palla in movimento, una rete semplice e cinica, che arriva da posizione ravvicinata su assist di Souquet. Il Monaco resiste ma il passivo è pesante ed è complicato tenere alto il morale. La grinta difensiva cala, le maglie si allargono e per il Nizza non è nemmeno troppo complicato trovare il definitivo 4-0 a 5' dal termine. A siglarlo ci pensa Ganago con un tiro deciso dopo l'assist di Lees-Melou.

Nelle gare serali di Ligue 1 vince a fatica il Caen grazie alla rete di Santini su rigore e all'autogol di Tambéré all'81'. Un autogol arrivato dopo che gli ospiti erano riusciti a pareggiare al 38' con Marie e dopo il rosso, per la squadra di casa, ai danni di Mbengue. Un espulsione la subisce anche lo Strasburgo nella gara contro Amiens. La sanzione in questione influisce però relativamente sul risultato visto che Lala la subisce "solo" al 79' con gli ospiti già in vantaggio grazie al gol di Kakuta. Una rete importante anche in chiave salvezza che regala 3 punti all'Amiens oltre alla seconda vittoria stagionale.Vince anche il Nantes col Montpellier e il gol che vale i tre punti per gli ospiti lo segna Carlos al 76' con i domestici costretti, anche in questo caso, a concludere la partita in 10 per un rosso subito da Sio all'84'. Infine va registrato lo 0-0 tra Troyes e Tolosa, in una gara equilibrata in cui è stato sicuramente la squadra di casa ad avvicinarsi di più ai 3 punti. Il Tolosa si è in fatti reso pericoloso solo in un'occasione mentre il Troyes ha un legno sul groppone oltre a un paio di interventi ben effettuati da Lafont.

Blue Finance Forbes