Liga: un pazzo Valencia travolge il Betis Siviglia 6-3

Pubblicato il 15 ottobre 2017 alle 23:04:16
Categoria: Notizie Liga
Autore: Luca Servadei

Credit immagine: imagephotoagency.it

Il Valencia trova la quarta vittoria consecutiva in Liga ed accorcia le distanze dal Barcellona, fermato sull'1-1 dall'Atletico Madrid al Wanda Metropolitano. Succede di tutto all'Estadio Benito Villamarin contro il Betis Siviglia. La squadra di Marcelino si porta sul 4-0 a 10 minuti dalla fine e poi si lascia incredibilmente rimontare sul 3-4. A chiudere i conti nel finale sono le reti di Zaza e Pereira che fissano il punteggio sul 3-6 finale.
 
L'occasione ghiotta di accorciare le distanze in classifica dal Barcellona capolista lancia il Valencia che, all'Estadio Benito Villamarín di Siviglia, fa visita al Betis, reduce dal pirotecnico 4-4 con la Real Sociedad nell’ultima giornata. Dopo una prima fase di studio, in cui entrambe le squadre faticano a creare occasioni pericolose, la partita si accende alla mezz'ora. Al 33' gli ospiti ci provano con una gran conclusione di Soler che trova però la pronta risposta dell’attentissimo Adnan. Un minuto più tardi è Rodrigo a far tremare il pubblico di casa ma la sensazione è che la squadra di Marcelino possa segnare da un momento all'altro. Al 35', infatti, gli ospiti passano in vantaggio: calcio d'angolo perfetto di Parejo che pesca l'ex Inter Kondogbia, il cui colpo di testa non dà scampo ad Adnan. La replica dei padroni di casa è affidata al grande ex, Joaquin, che al 43' costringe l’inoperoso Neto all'intervento miracoloso per difendere il vantaggio. Sul finire del primo tempo, il Valencia trova il meritato raddoppio: la firma è di Guedes che coglie di sorpresa l'estremo difensore del Betis con un tiro imparabile dai 25 metri dopo un batti e ribatti.
 
Ad inizio ripresa i padroni di casa hanno l'occasione per riaprire il match ma Neto è bravissimo a dire di no a Sergio Leon, neutralizzando il calcio di rigore. L'errore dagli 11 metri abbatte il morale del Betis, che incassa la rete dello 0-3 al 64’: Rodrigo, servito da Parejo, di testa beffa un incolpevole Adnan da due passi e gela il pubblico di casa. Il Valencia è padrone del campo e ad un quarto d'ora dal termine serve il poker con il contropiede chiuso da Santi Mina. Improvvisamente, però, si spegne la luce per la squadra di Marcelino che alza pericolosamente il piede dall'acceleratore, dando il là ad una incredibile rimonta dei padroni di casa. Al 79' Joel Campbell accorcia e poi ci pensano Sanabria e Tello a fare impazzire l'Estadio Benito Villamarín per il 3-4 che riapre completamente i giochi. Per centrare l'impresa, il Betis si riversa tutto in attacco, scoprendo il fianco alle ripartenze del Valencia che all'88' punisce con Simone Zaza. In pieno recupero, poi, ci pensa Andreas Pereira a scrivere la parola fine con il gol che fissa il punteggio finale sul tennistico 3-6.

Blue Finance Forbes