Giro di Lombardia: super Nibali, è sua la classica delle foglie morte

Pubblicato il 7 ottobre 2017 alle 17:20:28
Categoria: Notizie Ciclismo
Autore: Redazione Datasport.it

Chiude nel migliore dei modi la stagione Vincenzo Nibali, che conquista, per la seconda volta in carriera, il Giro di Lombardia. Il siciliano della Bahrain-Merida, dopo aver reagito allo scatto di Pinot sul Civiglio, ha fatto il vuoto sulla successiva discesa, riuscendo a guadagnare una ventina di secondi margine e transitando in solitaria sul traguardo di Como. Seconda posizione per Alaphilippe, completa il podio Gianni Moscon.

Ancora una volta è Vincenzo Nibali il più forte. Il corridore della Bahrain-Merida, grazie a una superlativa discesa sul Civiglio, si è aggiudicato, per la seconda volta in carriera, il Giro di Lombardia arrivando in solitaria sul traguardo di Como. La classica d'autunno si è decisa solamente negli ultimi 20km. Ad animare la corsa ci ha pensato il francese della FDJ Thibaut Pinot, che, appena iniziata la salita del Civiglio, 4km al 9% di pendenza media, ha provato ad evadere dal gruppo di testa.

L'unico corridore che è riuscito a seguire il francese è stato Vincenzo Nibali, che, appena scollinato, ha iniziato a spingere sulla difficilissima discesa. Pinot per un primo tratto ha provato a tenere le ruote del Siciliano, ma, nel pezzo più tecnico, ha perso la coda di Nibali. Nei dieci km finali il siciliano ha mostrato una condizione straordinaria aumentando il vantaggio sul gruppetto degli inseguitori e transitando in solitaria, come nel 2015, sul traguardo di Como. Seconda posizione per Alaphilippe, che nei km finali è riuscito a prendere una decina di secondi sul resto degli inseguitori; terza posizione per Gianni Moscon, che sale così per la prima volta su un podio di una classica monumento.

Blue Finance Forbes