Europa League: a Colonia si preparano all'arrivo di Ivan il Terribile

Pubblicato il 26 settembre 2017 alle 15:38:00
Categoria: Europa League
Autore: Dario Jovane

E' già allarme rosso a Colonia. Giovedì, per il match di Europa League tra l'omonima squadra e la Stella Rossa, ci si aspetta il peggio. Sono infatti due tifoserie calde, violente e, soprattutto, nemiche. I tifosi del Colonia hanno già dimostrato a Londra, in occasione della gara con l’Arsenal, di voler sostenere la squadra a ogni costo. Erano infatti oltre 10.000 i tedeschi volati oltremanica, alcuni perfino sprovvisti di biglietto per lo stadio (alcuni sono anche finiti in manette in seguito ad alcuni disordini nel pre-partita). Ora però saranno i tedeschi a subire l’invasione degli ultrà serbi, capitanati da Ivan "il Terribile".

Sì, in Germania arriva Ivan il Terribile e la polizia prepara un piano di sicurezza. Sembra una notizia di fine XVI secolo, a molti potrebbe strappare addirittura un sorriso, ma le forze dell'ordine tedesche non la stanno prendendo nello stesso modo. Ivan Bogdanov, questo il vero nome del Terribile, è tristemente salito agli onori della cronaca il 12 ottobre 2010 in occasione della gara di qualificazione agli Europei 2012 fra Italia e Serbia. Il ricordo di lui a cavalcioni della balaustra con un fumogeno rosso acceso in mano è stampato chiaramente nella testa di chi stava assistendo a quella gara. Venne condannato a tre anni e tre mesi di carcere per gli scontri e i disordini scoppiati in campo durante la partita, poi sospesa. Ora Ivan è però nuovamente a piede libero e nulla gli vieta di poter accompagnare la sua squadra del cuore, la Stella Rossa, in giro per l’Europa. Non sarà però da solo Ivan, con lui saranno presenti, oltre alla parte pacifica della tifoseria serba, anche molti ultras. I tifosi di casa hanno però fatto sapere che sono pronti, non si tireranno indietro davanti allo scontro. Anche per questo la polizia tedesca ha annunciato che si schierarà in massa per cercare di ridurre al minimo i problemi. In internet gira un messaggio lanciato dagli ultrà tedeschi: “Deve essere dannatamente chiaro che non lasciamo la nostra città in mano ad altri senza combattere”.