Chelsea, Conte smentisce il ‘Times’: "Allenamenti più leggeri"

Pubblicato il 20 ottobre 2017 alle 19:30:46
Categoria: Notizie Premier
Autore: Luca Servadei

Credit immagine: imagephotoagency.it

Antonio Conte se la prende con il 'Times'. Il tecnico dei Blues replica per le rime all'articolo comparso sul giornale britannico che attribuiva all'eccessiva intensità e durezza degli allenamenti i fastidi di alcuni senatori del Chelsea. Prima la rottura con Diego Costa in estate ed ora il presunto 'vaffa' rivolto da David Luiz al tecnico leccese nel corso del match di Champions League con la Roma. In mezzo un inizio di Premier League stentato e qualche polemica di troppo con la stampa londinese. "Ognuno ha i suoi metodi. In ogni caso quest’anno abbiamo ridotto la nostra preparazione e questa può essere una delle ragioni dei nostri problemi attuali. Il programma è stato ridotto perché si gioca sempre e non è possibile allenarci come la scorsa stagione", sentenzia l'ex allenatore della Juventus in conferenza stampa.
 
Ad agitare ulteriormente il sonno di Conte ci pensa anche lo scontro verbale con José Mourinho, nei confronti del quale l'ex ct non ha usato giri di parole. "Perché dovrei pentirmi di quello che ho detto? Il mio pensiero non cambia: un manager deve pensare alla sua squadra, ai suoi calciatori, al suo club. Deve concentrarsi sul suo lavoro e non pensare a quello degli altri", precisa Conte. Sabato, a Stamford Bridge, il Chelsea riceve la visita del Watford in un match che può rappresentare un vero e proprio crocevia per la stagione dei 'Blues'. A rendere ancora più delicato l'impegno c'è poi la situazione infortunati. L’allenatore italiano, infatti, ha solo un centrocampista a disposizione senza acciacchi fisici: Fabregas.

Blue Finance Forbes