> calcio > serie d

Domenica, 19 Marzo 2017 - 18:42

Serie D 2016-17, 27a giornata Girone D: risultati, marcatori e cronaca

Il Girone D della Serie D 2016-17 - Foto Facebook Lnd

I giallorossi sbancano Poggibonsi mentre gli emiliani affondano il Lentigione e risalgono in classifica




GIRONE D: CRONACHE, RISULTATI, MARCATORI E CLASSIFICHE LIVE

Lentigione-Correggese 0-2
Al crocevia del proprio campionato la Correggese torna a vincere nel derby col Lentigione (0-2 al Levantini) rompendo l'incantesimo che li ha allontanati vistosamente dal primo posto. La formazione di Benuzzi torna dunque a sperare nella promozione diretta, avvicinando le dirette rivali e mantenendo a distanza il Castelvetro, in cerca di un posto agli spareggi playoff. I biancorossi vanno subito avanti con il solito Sciamanna al 19' ben servito da Sereni. Lo stesso Sciamanna si carica in spalla i suoi e chiude la gara al 87' firmando la personale doppietta e il gol numero venti della sua strepitosa stagione.

Poggibonsi-Ravenna 0-3
Nonostante le squalifiche e alcune indisponibilità apparentemente pesanti, il Ravenna fa il suo dovere sul campo del quasi rassegnato Poggibonsi, incapace di contrastare Broso & company. Lo 0-3 finale è figlio di un'ottima prestazione dei ragazzi di Antonioli, bravi a sfruttare la superiorità degli uomini chiave. L'approccio alla gara è da grande squadra: al 18' Broso, assistito da Boschetti, fa 0-1. Lo stesso Broso si fa parare un penalty al 27', ma avrà modo di rifarsi. Nella ripresa il Poggibonsi concede realmente poco fino a quando Forte, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, realizza il raddoppio all'86'. Tocca poi a Broso al 96' chiudere il punteggio, riscattando, sempre dal dischetto, l'errore del primo tempo.

Adriese-Scandicci 3-0
Domenica da incorniciare per l'Adriese, la quale davanti al proprio pubblico regala spettacolo e una prestazione eccelsa che dà maggiori certezze e speranze in vista della serrata lotta alla salvezza. Il 3-0 sullo Scandicci permette ai ragazzi di mister Mattiazzi di accorciare a sei punti il distacco dalla matematica salvezza (posizione momentaneamente condivisa da Rignanese e Ribelle) e allontanarsi da acque pericolose. Apre i giochi Marcandella al 45' dal dischetto; Marangon sigla il 2-0 al 70', mentre Cesca al 82' manda in estasi i rossoblù.

Castelvetro-Mezzolara 3-1
Continua a credere nella zona playoff il Castelvetro di Serpini che dopo una partenza in sordina riesce a ribaltare il match chiudendo la gara sul punteggio di 3-1 ai danni del Mezzolara. La compagine ospite parte fortissimo siglando il vantaggio al 31' con il gran tiro dal limite di Vignali. La reazione del Castelvetro è spietata: al 41' Cozzolino chiude in rete un'azione corale, mentre Greco, poco prima dello scadere del primo tempo, fa 2-1 con un missile che finisce sotto l'incrocio dei pali difesi dall'incolpevole Malagoli. Nella ripresa è il gioiellino Mandelli a realizzare il gol della sicurezza al 56'.

Colligiana-San Donato 1-1
Medesimo risultato anche nella sfida di ritorno tra Colligiana e San Donato, dopo l'1-1 della gara di andata. Punteggio tutto sommato giusto che accontenta entrambe le squadre, appaiate in posizione di centroclassifica. Altro risultato utile per la Colligiana che porta a quattordici la striscia di gare consecutive senza sconfitte: va in vantaggio il San Donato al 42' con la rete di Collacchioni, ristabilisce la parità Strano al 66'. Da segnalare un secondo tempo all'insegna del nervosismo: espulsi da una parte Spinelli al 61' e dall'altra Frosali al 76'.

Ribelle-Pianese 1-0
Dopo le ultime prestazioni non certo di rilievo torna a gioire la Ribelle (1-0 sulla Pianese), che davanti ai tifosi di casa vince di misura portandosi momentaneamente fuori dalla lotta playout (in attesa del match della Rignanese). I ragazzi di Groppi la sbloccano subito dopo quattro minuti di gara grazie a Federico. Al 10' la Ribelle potrebbe raddoppiare ma Orlando si fa respingere il penalty da un prodigioso Benedettini. Al 34' l'unica vera opportunità ospite arriva dai piedi di capitan Ancione: la sua punizione si stampa sul palo di un battuto Carroli.  Espulso nel finale Petricelli.

Sangiovannese-Fiorenzuola 1-2
Nello scontro salvezza al "Fedini" di San Giovanni Valdarno la Sangiovannese spreca l'importante occasione di avvicinare le dirette rivali perdendo contro il Fiorenzuola per 1-2. Bottino pieno invece per i rossoneri di Ciceri che dopo le ultime prestazioni deludenti (due punti nelle ultime sei) tornano a far gioire i propri tifosi. Va in vantaggio la Sangio al 19' grazie a Lischi; reagisce subito il Fiorenzuola che al 24' pareggia con la punizione di Del Porto. Lo stesso Del Porto colpisce clamorosamente un palo due minuti più tardi. Al 54' i rossoneri sono invece più fortunati: è Napoli a chiudere in rete un contropiede da capogiro.

Delta Rovigo-Rignanese mercoledì 29 marzo

Imolese-Virtus Castelfranco mercoledì 29 marzo

Andrea Cappella
loSpettacolo.it - la tua guida tv
Segnalazioni e Consigli

Scrivi alla redazione

di Datasport