> calcio > serie a > milan

Domenica, 16 Luglio 2017 - 11:18

Milan, Yonghong Li: "Sorprenderemo ancora i tifosi"

Yonghong Li, Milan - Foto www.imagephotoagency.it

Il presidente rossonero fa sognare il popolo milanista




Sono bastati due mesi al nuovo presidente del Milan, Yonghong Li, per convincere i tifosi rossoneri. Fino a questo momento, infatti, il mercato della società rossonera è stato assolutamente scoppiettante e, a meno a giudicare dalle parole del nuovo numero uno del Milan, potrebbe anche non essere finita qua. In occasione dell'incontro con la squadra, volata in Cina per una tournée, infatti, Yonghong Li ha infiammato ancora di più i tifosi con un annuncio che fa sognare tutto il popolo milanista: "Fin dal primo giorno avevamo promesso grande acquisti e sorprenderemo ancora tutti. Torneremo grandi in Italia e in Europa", le sue poche ma significative parole.
 
Grande entusiasmo e soddisfazione traspare anche dalle dichiarazioni del direttore generale del Milan, Marco Fassone, nel corso della prima conferenza stampa in terra cinese. "Noi stiamo imparando a conoscere la Cina che si sta affacciando al mondo del calcio, che in Italia è una religione - spiega Fassone -. Abbiamo la responsabilità di dover ricostruire un Milan straordinario. Stiamo rinforzando molto la squadra: con Massimiliano Mirabelli stiamo cercando di mettere a disposizione giocatori importanti e che hanno sposato il progetto del Milan ed ogni giorno che passa, giocatori importantissimi a livello internazionale chiedono informazioni su questo nostro progetto. Questo è un grande onore per noi".
 
Ora, per completare con la classica ciliegina sulla torta una campagna acquisti faraonica, al nuovo Milan cinese manca solo un grande attaccante. I nomi accostati alla società rossonera sono quelli di Nikola Kalinic della Fiorentina, di Pierre-Emerick Aubameyang del Borussia Dortmund e Andrea Belotti del Torino. A raffreddare la pista che porta al gabonese, ci hanno pensato le parole del CEO del Borussia, Watzke: "Non abbiamo ricevuto offerte. Aspetteremo ancora qualche giorno, ma non molto tempo. Personalmente preferirei che Aubameyang rimanesse al Borussia", le sue parole a 'Welt am Sonntag'.
Redazione Datasport
loSpettacolo.it - la tua guida tv
Segnalazioni e Consigli

Scrivi alla redazione

di Datasport