Bundesliga: altro stop per il Dortmund, l'Hannover vince 4-2

Pubblicato il 28 ottobre 2017 alle 18:01:50
Categoria: Notizie Bundesliga
Autore: Piergiuseppe Pinto

 

Foto www.imagephotoagency.it

Nella decima giornata di Bundesliga, arriva il secondo ko per il Dortmund. Il Borussia, infatti, perde 4-2 e resta fermo a quota 20L'Hannover va due volte in vantaggio con Jonathas, su rigore, e Bebou, in contropiede, per poi subire la doppia rimonta firmata da Yarmolenko e da Zagadou, che si fa espellere al 59'. La punizione di Klaus e il destro di Bebou condannano Bosz. Il Wolfsburg agguanta lo Schalke al 93' con Origi: 1-1 a Gelsenkirchen.

All'HDI-Arena, la partita si sblocca al 20': Burki commette fallo da rigore in uscita, e Jonathas lo spiazza dal dischetto. 7 minuti dopo, arriva la risposa del Dortmund. L'1-1 arriva da Zagadou, che raccoglie una pessima ribattuta su calcio di punizione e, dopo il controllo di petto, deposita in rete di destro. Al 40', però, gli uomini di Bosz si fanno sorprendere in contropiede: è ancora l'ex Pescara a guidare la ripartenza, con un cross rasoterra al centro che Bebou sfrutta prendendo in controtempo Burki. Nella ripresa, però, il Dortmund pareggia al 52' replicando l'1-1, con Yarmolenko che sfrutta un errore in uscita dell'Hannover e pareggia con un preciso sinistro al volo. Al 59', l'episodio che cambia il match: Zagadou ferma Jonathas lanciato a rete, e Ittrich non può non estrarre il cartellino rosso. Dalla punizione, Klaus trova l'incrocio e fa 3-2. Con il Dortmund riversato in avanti, è Burki a tenere in vita i suoi con una parata su Bebou, che trova però il 4-2 all'86' in contropiede con un destro sul primo palo. Il Dortmund crolla ancora: in tre giornate ha subito 9 gol, dilaniando un vantaggio di 7 punti sul Bayern Monaco, che ha ora l'occasione di volare a +3.
Finisce 1-1, invece, alla Veltins Arena: lo Schalke passa in vantaggio con il rigore di Bentaleb al 43'. Nel finale, Mario Gomez, dopo aver sbagliato dal dischetto, regala, di testa, la rete del pareggio al 93' all'ex Liverpool Origi. I padroni di casa falliscono quindi il sorpasso al quarto posto e restano a quota 17, insieme al Monchengladbach, che batte 3-1 l'Hoffenheim. A Sinsheim, padroni di casa avanti con Demirbay al 25', ma Thorgan Hazard firma il pareggio prima dell'uno-due in tre minuti di Ginter Vestergaard. Successo in rimonta anche per il Leverkusen, che vince 2-1 contro il Colonia. Alla BayArena, ospiti in vantaggio con Guirassy, ma Baily Bender regalano la seconda vittoria di fila alle aspirine. Infine, Stark Rekik permettono all'Hertha di vincere 2-1 all'Olympiastadion contro l'Amburgo, a cui non basta la rete da record del classe 2000 Arp.

Blue Finance Forbes