Serie D girone C, 28a: cade il Campo, aggancio Venezia

Pubblicato il 21 febbraio 2016 alle 17:05:07
Categoria: Serie D
Autore: Redazione Datasport.it

Colpo di scena nella 28esima giornata, la capolista cade pesantemente in casa 2-3 contro la Luparense e lascia via libera al Venezia che chiude la rimonta e condivide il primato. Secondo stop in campionato per i padovani che pagano pesantemente un momento di sbandamento avuto nel primo tempo: in vantaggio di una rete, i padroni di casa ne incassano tre in 24 minuti, Beccaro e Giglio mettono il sigilo sulla vittoria. A nulla serve il forcing del Campo e nemmeno la rete di Aliù per il 2-3. Il Venezia vince e si riprende la vetta, in coabitazione con l'ex capolista. Pronti via e lagunari subito in vantaggio con Luciani, sembra tutto facile ma un quarto d'ora più tardi il Calvi Noale pareggia con Baggio su punizione, é Acquadro con un'altra punizione dal limite a decretare vittoria e vetta. Domenica prossima al Penzo il match che tutti aspettano, le due squadre capoliste si affronteranno per decidere il primato del girone.

Pareggiano le inseguitrici, Este e Belluno si fermano sull'1-1 rispettivamente con Triestina e Giorgione, ora i padovani sono a -7 dalla coppia di testa. Sempre peggio il Tamai che perde in casa 0-2 contro l'Ufm, solo due punti per i diavoli in quattro giornate e con avversari impegnati a guadagnarsi la salvezza. Ottimo, invece, il tentativo di rimonta dei goriziani che nelle ultime quattro si sono presi 9 punti, soccombendo solo contro la capolista Campo. Rimonta anche per la Triestina che con il pareggio di oggi sale a quota 29 e inguaia il Levico, sconfitto sabato 1-3 dalla Vecomp, e il Fontanafredda che ha pareggiato 1-1 con il Dro. Sonora sconfitta per la Sacilese, il mestre non si ferma e ne fa 7; finisce 7-2 per i veneti con i friulani che non hanno proprio più nulla da dire.