Serie B: Vicenza corsaro, Brescia battuto 1-0

Pubblicato il 16 febbraio 2013 alle 17:15:11
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Brescia-Vicenza: cronaca, pagelle e tabellino

Ad una settimana dal successo esterno sul Verona il Vicenza si ripete espugnando il Rigamonti: Brescia ko 1-0 grazie a un super-gol di Brighenti al 50'. Una vittoria tutto sommato meritata da parte della formazione di Dal Canto che si è mostrata organizzata e cinica contro le rondinelle che hanno confermato le loro difficoltà offensive. Per gli uomini di Calori prima sconfitta interna e solo 3 punti nelle ultime 4 partite: ora sono ottavi a quota 34 sorpassati anche dalla Juve Stabia. I biancorossi invece salgono a 25 punti, a -1 dal Bari attualmente quart'ultimo.

Eppure i lombardi cominciano il match col piede sull'acceleratore: prima Martinelli salva tutto su un traversone insidiosissimo di Caracciolo, poi Budel coglie un palo clamoroso calciando di sinistro dopo essersi accentrato dalla destra. Ma dopo i primi 20' di difficoltà gli ospiti prendono le misure ai padroni di casa e a momenti Bellazzini non sorprende Arcari con un destro di prima intenzione dal limite dell'area. Il Brescia fatica, soprattutto perché Mitrovic e Caracciolo fanno poco movimento davanti, ma è proprio l'"Airone" a divorarsi un gol prima del termine del primo tempo mandando di testa tra le braccia di Bremec lo splendido servizio di Scaglia. Si va così al riposo sullo 0-0.

La ripresa si apre a tinte biancorosse. Dopo un salvataggio di Arcari su Bellazzini, Brighenti si inventa un destro violentissimo che si insacca sotto la traversa: al 50' il Vicenza passa. Calori è insoddisfatto, tant'è che manda in campo Corvia e Saba al posto dell'evanescente Mitrovic e di Daprelà. Caracciolo ha l'ennesima opportunità del match per fare centro, ma il suo destro viene provvidenzialmente deviato in angolo da Camisa. I padroni di casa premono e Corvia per poco non trova un gran gol con un sinistro a giro dopo un controllo pregevole all'interno dell'area di rigore. La retroguardia vicentina resiste e Bremec mette la firma sul match quando in extremis compie un autentico miracolo sul colpo di testa di Corvia, spegnendo così le chances delle rondinelle.

Nel prossimo turno il Vicenza è chiamato a fare altri punti indispensabili per la salvezza, ma di fronte c'è il Sassuolo capolista ospite al Menti. Il Brescia invece è impegnato sul campo del Modena nel posticipo di sabato alle 18.