Serie B: Verona corsaro a Grosseto

Pubblicato il 9 marzo 2013 alle 17:10:36
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Grosseto-Verona: cronaca, pagelle e tabellino

Il Verona passa a Grosseto e si lascia alle spalle la debacle interna col Padova. La formazione di Mandorlini supera i biancorossi mandando un messaggio chiaro al Livorno secondo: allo Zecchini finisce 2-0 grazie alle reti di Ferrari dal dischetto e Cacciatore. Piovaccari fallisce un rigore sul risultato di 0-1.

Mandorlini deve fare a meno dello squalificato Martinho e rivoluziona il tridente d'attacco inserendo dal primo minuto Ferrari e Sgrigna al posto di Cacia e Carrozza. Nel Grosseto Feltscher prende il posto di Padella in difesa. L'avvio è favorevole alla formazione di Mandorlini, vicina al vantaggio al 7' quando Nielsen pesca sul filo del fuorigioco Sgrigna, l'ex Toro dribbla Lanni ma non trova lo specchio della porta. Sette minuti più tardi tentativo dalla distanza di Delvecchio respinto da Rafael. Il Grosseto spinge e al 22' ancora il portiere veronese blocca il tiro di Som. Al 25' gli scaligeri passano in vantaggio: Ferrari trasforma il rigore concesso per una spinta di Calderoni su Carrozza sull'assist di Jorginho. Passano due minuti e Piovaccari spreca il penalty del pareggio assegnato da Borriello per fallo di Crespo su Som sul traversone di Soddimo. Decisiva la parata di Rafael sul tiro centrale dal dischetto dell'attaccante biancorosso. Alla mezz'ora il raddoppio del Verona: Cacciatore entra in area dalla sinistra senza alcun ostacolo e anticipa Lanni in uscita insaccando sotto la traversa. Nel finale di frazione il Grosseto cerca di scuotersi senza trovare il varco per riaprire il match.
 
La ripresa inizia nello stesso modo in cui era terminato il primo tempo: il Verona gestisce il doppio vantaggio, il Grosseto ci prova in modo confuso. La prima occasione è di marca scaligera con Nielsen che impegna Lanni da distanza ravvicinata al 61'. La risposta maremmana è affidata alla punizione di Soddimo bloccata da Rafael sul primo palo pochi istanti più tardi. Al 66' girata di Piovaccari respinta dai difensori di Mandorlini. A nove minuti dal termine Ferrari si divora l'occasione per il 3-0, ipnotizzato da Lanni a tu per tu con l'estremo difensore biancorosso. All'86' traversa piena colpita da Soddimo a Rafael battuto.

Il Verona arriva nel migliore dei modi all'anticipo di venerdì col Livorno, il Grosseto perde le flebili speranze di playout acquisite dopo il successo in casa del Sassuolo.