Serie B: Spezia in rimonta, l'Ascoli s'inchina

Pubblicato il 9 febbraio 2013 alle 17:15:00
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Spezia-Ascoli: cronaca, pagelle e tabellino

Incredibile partita al Picco di Spezia, vinta dai  padroni di casa 4-3 sull’Ascoli al termine di una rimonta eccezionale. Avanti grazie alle reti di Zaza e Feczesin nel primo tempo, e al terzo gol siglato da Fossati, i marchigiani, seppur in 10, sembravano in pieno controllo della gara, ma la rete di Antenucci ha riaperto la partita. Poi ci ha pensato Sansovini, autore di una tripletta dopo 6 gare senza gol. Premiata la scelta disperata di Atzori di gettare in campo tutti gli attaccanti a disposizione. Grande delusione invece per Silva che ha visto sfumare nel recupero il settimo risultato utile consecutivo.

Il primo tiro pericoloso lo effettuano gli ospiti: al 9' Pasqualini in diagonale chiama alla parata in due tempi l'ex Guarna. Minuto 12: Ascoli ancora insidioso con Feczesin, il portiere spezzino respinge in tuffo. Sul capovolgimento di fronte Di Gennaro sfiora il palo da fuori area. Al 14' il vantaggio dei marchigiani: Zaza ruba palla a Guarna e deposita il pallone nella porta vuota. 1-0 Ascoli. La reazione spezzina è confusa e poco efficace: molti errori e solo qualche conclusione ribattuta. La migliore occasione capita a Schiavi in mischia alla mezz'ora, ma Maurantonio blocca il tiro. Minuto 31: Zaza lancia Feczesin che si invola verso l'area e batte Guarna in uscita per il 2-0. La gara diventa nervosa, fioccano cartellini gialli e uno tocca a Peccarisi, già ammonito in precedenza: dal 39' la squadra di Silva resta in 10. La superiorità numerica sprona i padroni di casa: al 41' Maurantonio si salva in tuffo su conclusione di Porcari.

Inizio ripresa: al 48' Fossati sembra scrivere la parola fine sul match segnando su calcio di punizione il 3-0, ma i padroni di casa non si arrendono. Al 55' Antenucci accorcia deviando in rete un cross basso di Okaka e Atzori si gioca il tutto per tutto, inserendo prima Sansovini e poi Pichlmann. Le tre punte mettono in crisi la difesa ascolana: al 76' Pichlmann di testa serve Sansovini che da due passi firma il 2-3. Minuto 83, azione pressoché identica, con l'austriaco cha fa da torre per la zampata vincente del numero 9: 3-3, ma lo Spezia non si ferma. I padroni di casa, sulle ali dell'entusiasmo insistono: primo minuto di recupero, Sansovini, sempre lui, infila il pallone nell'angolino con un perfetto sinistro a giro dal limite. 4-3 , rimonta compiuta, Picco in delirio.

Prossimo turno in trasferta contro il Sassuolo per i liguri, gara casalinga con la Pro Vercelli per i marchigiani.