Serie B: rimonta Reggina, 3-3 a Livorno

Pubblicato il 9 marzo 2013 alle 20:35:43
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni del match: cronaca, tabellino e pagelle

Spettacolare 3-3 tra Livorno e Reggina nella 30esima giornata di B. Vantaggio di Rizzato per i calabresi al 33', uno-due fulmineo di Dionisi su rigore e di Paulinho nel finale del primo tempo, poi è ancora Dionisi a siglare il 3-1 al 62'. Sembra finita ma i ragazzi di Dionigi riagguantano la partita tra il 73' e l'80' con due botte da fuori di Gerardi e di Barillà. Sotto accusa l'ex Fiorillo tra i pali, che subisce due gol da oltre 35 metri. Il Livorno si mangia le mani e non rompe il tabù del Picchi, dove non vince dal 2 febbraio: toscani a 58 punti, due in più del Verona terzo. La Reggina, all'undicesima rimonta stagionale, sale a 32 punti e prova a scappare dalla zona playout.

La Reggina parte con il freno a mano tirato, subito il Livorno pericoloso. Al 12' angolo da destra di Duncan, Paulinho salta da solo nell'area piccola e di testa manda fuori. Poco più tardi (21') il brasiliano, servito da Salviato al limite, si gira e con il sinistro spedisce il pallone a lato. E al 38' di nuovo Paulinho pericoloso: cross da destra di Schiattarella, tuffo di testa dell'attaccante, con Baiocco che para a terra in due tempi. Ma al 33' la Reggina passa in vantaggio: assist al bacio di Sarno, Rizzato tenta il mancino e Fiorillo si beve il pallone. La gioia dura pochissimo: al 39' Hetemaj mette giù Schiattarella in area. Ecco il rigore per il Livorno: pari di Dionisi che spiazza il portiere. Poi, al 43', arriva il bis di Paulinho: assist di Salviato da destra, anticipo secco su Adejo e tiro in scivolata. Baiocco, poco attento, subisce il 2-1. Partita ribaltata in un amen.

Dionigi in tribuna dal 46': espulso per proteste a fine primo tempo. Calabresi in avanti al 49': destro a giro di Di Michele, Fiorillo si allunga e mette in angolo. E, cinque minuti dopo, l'attaccante della Reggina ancora pericoloso di testa, di poco a lato. La risposta del Livorno? Al 56' Paulinho schiaccia di testa in area: la palla rimbalza a terra e vola sopra la traversa. Sei minuti più tardi, ecco il 3-1: Dionisi spara dal limite col sinistro e beffa Baiocco sul primo palo. E al 73' arriva il 3-2 di Gerardi, che batte Fiorillo con un tiro a scendere da 40 metri. Terzo gol per l'ex Udinese, arrivato a gennaio. Tre minuti dopo, Duncan sfiora il 4-2: dopo una fuga sulla sinistra, ci prova con un tiro di poco fuori. Ma all'80' arriva il 3-3: pareggio di Barillà con un mancino da casa sua, Fiorillo - ancora in versione saponetta - subisce un altro gol. Al 91', Baiocco super su Ceccherini da fuori e su Dell'Agnello da due passi nel giro di un minuto. Un punto a testa.

Venerdì partitissima con il Verona per i toscani alle 21. I calabresi sempre in campo venerdì, alle 19, contro il Cesena. Sorriso Reggina, due punti sprecati per il Livorno.