Serie B: Modena-Cittadella, gol e highlights. Video

Pubblicato il 9 marzo 2013 alle 18:01:02
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Modena-Cittadella: cronaca, pagelle e tabellino

Finisce 3-3 la sfida al Braglia tra Modena e Cittadella. Succede tutto nel secondo tempo. Apre le marcature Ardemagni dopo 5 minuti, poi in rete Mazzarini. Pareggiano il doppio vantaggio Gasparetto e Di Nardo. Rete di Pagano annullata nel finale da Sosa.

Modena che parte subito forte, con ripartenze veloci e su una di queste trova la rete del vantaggio. Nardini mette un preciso cross dalla destra per la testa di Ardemagni, che non sbaglia e gonfia la rete dietro Cordaz. Per il bomber modenese è il 17esimo gol in campionato ma non esulta, avendo giocato nel Cittadella. Poi, eccetto un tiro a giro da fuori area di Signori, i canarini non combinano quasi nulla. Diventa un assedio fisso dei veneti, che hanno in mano le chiavi del centrocampo ma che davanti alla porta stentano a farsi vedere. Conquistano ben 5 calci d'angolo, senza impegnare mai veramente Colombi. Hanno il pallino del gioco, aiutati anche dai tantissimi errori dei gialloblù, ma non riescono a creare concrete azioni da gol. E' vero che il Modena ha fatto un solo tiro in porta, ma il Cittadella non punge quasi mai anche se merita qualcosina in più.

Succede di tutto nel secondo tempo. Gol a grappoli e risultato che cambia in continuazione. Inizia al 65' Mazzarani, appena entrato, con una punizione precisa dal limite che lascia Cordaz immobile. Ma come già accaduto nel primo tempo, dopo il gol i canarini si spengono. Riparte l'assedio del Cittadella, anche grazie ai cambi di Foscarini. Sull'ennesimo corner colpisce Pellizzer, Colombi riesce a parare ma sulla respinta arriva Gasparetto. Partita che si riapre. Appena 2 minuti dopo ci pensa Di Nardo. Punizione dalla destra, spizzata della difesa e il bomber colpisce al volo. 1-2 micidiale che porta al pareggio i veneti. I gialloblù però non ci stanno e Lazarevic, partito in fascia arriva al tiro d'esterno. Il numero 22 del Cittadella respinge cortissimo, sulla ribattuta arriva Pagano che riporta in vantaggio la squadra di casa. Come già successo il Modena si spegne mentre gli ospiti non mollano un millimetro. Di Roberto la mette in area da destra, arriva il solito Pellizzer che colpisce di testa ma Colombi compie il miracolo e la para sulla linea. Non può niente però sulla botta di Sosa, che sfrutta la respinta e gonfia la rete e il cuore dei suoi tifosi.

Risultato che non rispecchia la natura della partita. Il Modena costruisce poco, è senza mordente e sbaglia tantissimo a centrocampo. Marcolin deve migliorare tanti aspetti dei gialloblù, che sono troppo timidi in difesa e troppo spreconi a centrocampo. Il Cittadella invece assedia la metà campo opposta per tutti i 90 minuti. Costruisce tantissimo ma arrivata nell'ultima parte dell'azione non finalizza in modo giusto. I tre gol sono figli di errori difensivi della squadra di casa, ma per oggi va bene così. Il Modena nella prossima giornata andrà a Grosseto, che oggi ha perso contro il Verona, mentre il Cittadella se la vedrà con il Sassuolo, che ha vinto 4-3.