Serie B: Cesena tris in rimonta, Vicenza ko

Pubblicato il 26 gennaio 2013 alle 17:10:24
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Cesena-Vicenza: cronaca, pagelle e tabellino

Il Cesena torna al successo interno dopo quasi tre mesi e stacca di cinque lunghezze in classifica il Vicenza, superato 3-1 in rimonta. Buon avvio dei veneti, che passano con Pinardi, poi la squadra di Bisoli recupera grazie a Granoche e a Tonucci nel primo tempo e mette al sicuro il risultato con Succi in una ripresa meno emozionante rispetto ai primi 45'. Vicenza ancora senza vittorie in trasferta.

Buona partenza degli ospiti, pericolosi al 14’ con un colpo di testa di Castiglia che scheggia la parte alta della traversa. Minuto 18: Padalino si conquista una punizione dal limite che Pinardi batte alla perfezione, infilando il pallone nell’angolino basso alla sinistra di Campagnolo. 1-0 Vicenza. Il Cesena reagisce e dopo appena 7 minuti trova il pari: Succi tocca per Granoche che con un preciso rasoterra supera Pinsoglio. Al 25’ è 1-1. Ospiti in bambola e i padroni di casa ne approfittano: minuto 27, Defrel centra il palo dal limite. Passa un minuto e, da azione di corner, Tonucci trova l’incornata vincente per il 2-1 bianconero. Al 30’ Pinsoglio evita il tris cesenate uscendo tempestivamente su Granoche. Il Vicenza ha la grande occasione di pareggiare al 38’ ma Castiglia, servito da Pinardi, manda a lato da distanza ravvicinata.

Ripresa meno brillante: il Vicenza si getta all’attacco ma combina poco. Solo al 60’ impegna Campagnolo con un sinistro di Camisa. Al 75’ il Cesena scrive la parola fine sul match: Granoche tocca all’indietro per Succi che, con un potente destro dal limite, mette il pallone nel sette per il 3-1 conclusivo. Gli ospiti, generosamente, ci provano ancora, al 77’ Campagnolo vola a deviare un gran tiro di Malonga, poi è Pinsoglio a sventare il quarto gol dei bianconeri, respingendo i tiri di Succi prima e Tabanelli poi tra l’86’ e l’87’. Ultimo sussulto al 4’ di recupero con una girata di Malonga bloccata in due tempi da Campagnolo.

Prossimo turno a Novara per i romagnoli, mentre i veneti ospiteranno la Juve Stabia.