Bari, Torrente: "Verona? Ci vuole la partita perfetta"

Pubblicato il 26 febbraio 2013 alle 21:36:51
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

"La nostra realtà ha numeri che fanno paura. Ma spero che domani ci sia una reazione importante contro il Verona, formazione con l'organico più forte del torneo": queste le parole del tecnico del Bari Vincenzo Torrente alla vigilia della sfida del San Nicola contro l'Hellas Verona terzo in classifica. "Contro i veneti - ha proseguito l'allenatore - dovremo giocare la partita perfetta, con la giusta concentrazione. Giocheranno i veterani? No, ma tutti quelli che mi daranno garanzie sul piano mentale. Romizi sta meglio, Ghezzal non può giocare due gare di fila in tre giorni perché reduce da un infortunio grave".

Nonostante il quartulitmo posto in graduatoria il ds Angelozzi ha confermato e rinnovato la fiducia nel tecnico: "Ringrazio la società e Angelozzi per il sostegno che spero di ripagare con risultati - ha
commentato Torrente -. Di sicuro non scappo e non mollo, ma lotto come è connaturato al mio carattere. Sono arrabbiato dopo la figuraccia di Vercelli, ma resto orgoglioso di quello che abbiamo costruito finora con il lavoro. Non abbiamo alibi - ha concluso il tecnico - ma occorre una svolta che ci consenta di dire: siamo vivi, ci siamo anche noi per raggiungere l'obiettivo salvezza".