Serie B: Ascoli-Reggina, gol e highlights. Video

Pubblicato il 20 marzo 2013 alle 09:15:57
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

Guarda gol e highlights di Ascoli-Reggina

La Reggina cala il tris, l'Ascoli è frastornato. Nella 32esima giornata di B, i marchigiani perdono tre a zero in casa. Succede tutto nella ripresa: decisiva una tripletta d'ossigeno puro per gli amaranto firmata da Di Michele. Punizione dal limite deviata da Zaza al 58', destro a giro all'angolino dopo un bel dribbling al 77' e sinistro secco dopo un numero su due avversari a due minuti dal gong. Calabresi sempre in zona playout a 35 punti, solo due punti in più per i padroni di casa.

L'Ascoli, senza Fossati,Gomis, Graham e Colomba, parte con Feczesin e il capocannoniere della B Zaza in avanti. La Reggina, con Pillon al debutto in panchina e quattro assenti, in attacco con Comi e Di Michele. Pronti, via e l'Ascoli sfiora il vantaggio: angolo da destra di Loviso, Antonazzo rischia l'autogol con un tocco di nuca. Dopo un avvio tutto bianconero, i calabresi prendono coraggio. Al 17' sinistro di Barillà da trenta metri parato a terra da Maurantonio e nove minuti dopo Comi va ad un passo dal vantaggio: controllo e gran destro, il portiere si supera e alza sopra la traversa. La reazione dell'Ascoli al 36': tiro di Feczesin con il destro dal limite, Baiocco para sul primo palo.

Il primo brivido della ripresa al 49': cross da destra di Antonazzo, Comi si gira di testa in area, Maurantonio è attento e para. Cinque minuti dopo, la risposta dell'Ascoli: angolo di Loviso da sinistra, Peccarisi schiaccia di testa sopra la traversa. Ma al 58' ecco il vantaggio della Reggina con una punizione di Di Michele dal limite, deviata da Zaza in barriera. Allora Silva manda in campo un altro attaccante: Soncin al posto di Legittimo. E al 63' Zaza prova una mezza girata al volo di sinistro: fuori di poco. A 20' dalla fine, Comi si fa vedere ancora con un sinistro da buona posizione respinto in angolo. Poi, al 77', Di Michele concede il bis: dribbling al limite e destro a giro all'angolino, Maurantonio non ci arriva. Non è finita, perché sempre Di Michele all'88' segna il terzo gol: sinistro secco in area dopo un numero su Peccarisi e Loviso con una finta.

Funziona la cura Pillon per la Reggina, che non vinceva dal 16 febbraio. Ascoli mai in partita e preso a sberle da un super Di Michele. I calabresi di scena in casa con la Juve Stabia domenica pomeriggio, mentre i ragazzi di Silva ripartono alla stessa ora da Novara.