Serie A: Sassuolo-Palermo 2-2, gol e highlights. Video

Pubblicato il 8 febbraio 2016 alle 09:33:10
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Pareggio divertente per 2-2 tra il Sassuolo e il Palermo, che riesce a difendere il risultato nei minuti finali, dopo l’espulsione per doppia ammonizione di Lazaar al 75’. Al vantaggio ospite di Vazquez risponde Defrel allo scadere del primo tempo, mentre, nella ripresa, Djurdjevic riporta i rosanero in parità dopo il momentaneo 2-1 siglato da Missiroli. Per la squadra di Di Francesco, in crisi di risultati, arriva così il terzo pareggio nelle ultime cinque, mentre gli uomini allenati da Tedesco Schelotto tornano a fare punti dopo la sconfitta contro il Milan.
 
Partono meglio i padroni di casa, che si rendono pericolosi al 12’ con Berardi, bravo a rubare palla al limite dell’area, ma poco deciso nel calciare col destro, consentendo a Sorrentino di recuperare la posizione e parare in due tempi. Un minuto dopo, lo stesso Berardi si libera centralmente in dribbling e tira col destro, mandando la palla di poco alta sopra l’incrocio dei pali. La squadra allenata da Tedesco e Schelotto fatica invece a farsi vedere in avanti, ma trova il vantaggio alla prima vera occasione: al 30’ Trajkovski se ne va sulla destra e, dal fondo, crossa rasoterra sul primo palo, dove Vazquez si inserisce con tempismo ed è bravo a calciare di prima intenzione col piatto sinistro sul secondo palo, dove Consigli non può arrivare. Gli uomini di Di Francesco accusano il colpo e non riescono più a rendersi pericolosi fino all’ultima azione del primo tempo, quando, su una buona verticalizzazione di Magnanelli, Falcinelli devia involontariamente col tacco e favorisce l'accorrente Defrel che, a tu per tu con Sorrentino, lo batte con un chirurgico interno destro sul primo palo per il gol dell’1-1.
 
In avvio di ripresa, il Sassuolo parte forte e riesce a completare la rimonta dopo soli cinque minuti, grazie a un bello schema su calcio piazzato dalla fascia destra: Berardi tocca per Pellegrini, che crossa sul secondo palo, dove Antei fa perfettamente la torre per Missiroli, che stacca più in alto di tutti e angola il colpo di testa, mettendo alle spalle di Sorrentino. Il Palermo, però, reagisce immediatamente e trova il gol del 2-2 al 53’ grazie a Djurdjevic, bravo a piegare le mani di Consigli con un tuffo di testa dall’area piccola, su un cross calibrato perfettamente da Vazquez col destro. Dopo un inizio di secondo tempo a ritmi altissimi, le due squadre rallentano, coi padroni di casa costantemente alla ricerca del vantaggio, ma capaci di andare vicini al gol solo al 71’ con uno stacco di testa di poco a lato da parte di Missiroli. Al 75’, poi, i rosanero rimangono in inferiorità numerica per l’espulsione di Lazaar, cacciato per doppia ammonizione, ma la squadra di Di Francesco non riesce ad approfittarne, anche se sfiora il gol in almeno due occasioni: all’84’ con uno stacco di Falcinelli, respinto in tuffo da Sorrentino, e all’87’ con Gazzola, che si vede murare un mancino dall’interno dell’area, col portiere avversario già fuori causa. La partita termina dunque in parità e premia un Palermo molto tenace nel difendere il 2-2 in inferiorità numerica, mentre lascia delusi i padroni di casa, alla ricerca di una vittoria che ora manca da sei gare.