Serie A: Sampdoria-Sassuolo 1-3, gol e highlights. Video

Pubblicato il 7 dicembre 2015 alle 08:01:22
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Brutto tonfo casalingo della Sampdoria, che incassa la quarta sconfitta consecutiva, la terza di Montella da quando è sulla panchina blucerchiata, contro un Sassuolo organizzato, concreto, ma anche molto bello da vedere. La gara si decide nella prima frazione, con le reti di Acerbi, Floccari e Pellegrini, grazie alle quali Di Francesco si porta a meno uno dalla Juventus in classifica, confermando il fantastico inizio di stagione degli emiliani. Il gol nel finale di Zukanovic serve solo a rendere meno amaro il risultato per i blucerchiati, che comunque dovranno invertire la tendenza per non compromettere definitivamente la propria stagione.

La Samp, in piena crisi di risultati e reduce da tre sconfitte consecutive, inizia la gara come peggio non potrebbe. Già al 7’ il Sassuolo si rende pericoloso: bel cross dalla sinistra di Floccari e stacco al centro di Laribi, che manda la palla a stamparsi sul palo più lontano. Si tratta di un’avvisaglia, perché, meno di sessanta secondi dopo, arriva il vantaggio. Su azione di corner, Vrsaljko serve Politano, che crossa al centro e trova Acerbi, bravo ad anticipare tutti col destro e a mettere la palla nell'angolo più lontano, dove Viviano non può arrivare, realizzando così il suo secondo gol stagionale a Marassi, dopo quello contro il Genoa. La Samp sembra stordita dalla rete subita e gli uomini di Di Francesco ne approfittano. Al 27’ i ruoli si invertono: Politano serve sulla destra Vrsaljko, che crossa rasoterra al centro, dove Floccari controlla e calcia col destro, trovando una deviazione di Silvestre in scivolata che manda la palla sulla traversa e poi in rete, con Viviano fuori causa. Gli ospiti continuano a spingere e al 35’ Floccari, servito da Peluso solo davanti al portiere, calcia col mancino sul secondo palo, trovando una grande risposta di Viviano, che devia sul fondo. Ma è solo questione di tempo e al 39’ arriva il gol del 3-0 neroverde: uno-due perfetto al limite dell’area tra Laribi e Pellegrini, che prima calcia col sinistro, trovando la risposta del portiere blucerchiato, e poi recupera la respinta e ribadisce in rete col destro, a porta ormai sguarnita. Sotto di tre reti, gli uomini di Montella sembrano svegliarsi: al 40’ Eder, ben servito sulla destra, prova un diagonale che termina di poco a lato oltre il secondo palo; mentre, al 45’, Cassano mette Regini davanti a Consigli ma, in posizione defilata, l’esterno della Samp calcia largo oltre il secondo palo.

Nonostante la gara sia ormai compromessa, nella ripresa i blucerchiati sembrano entrare meglio in campo: al 49’, su un errore di testa di Acerbi, Eder si trova davanti a Consigli, ma non riesce a controllare, mentre, solo un minuto dopo, Cassano controlla e calcia di destro dal limite, ma il portiere ospite blocca senza problemi. Torna allora a spingere il Sassuolo, che si rende pericoloso al 51’ con un cross dal fondo di Floccari, sul quale Politano è leggermente in ritardo al centro. Poi i ritmi si abbassano da parte di entrambe le squadre e non ci sono più vere occasioni da gol fino al 90’, quando, su un cross di Carbonero dalla destra, Vrsaljko allontana di testa e Zukanovic, sempre di testa, interviene dal vertice opposto dell'area, mandando la palla a insaccarsi sul secondo palo, con una traiettoria a scavalcare Consigli. Dopo cinque superflui minuti di recupero, la sfida tra i due amici, Montella e Di Francesco, vede uscire vittorioso l’allenatore del Sassuolo, che si sta confermando, giornata dopo giornata, ad altissimi livelli di gioco e di risultati.