Serie A: Muriel salva l'Udinese, 1-1 con la Roma

Pubblicato il 10 marzo 2013 alle 08:15:41
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione Datasport.it

Finisce in parità, 1-1, il secondo anticipo della 28esima giornata di Serie A tra Udinese e Roma. Lamela porta in vantaggio i giallorossi al 21', il pareggio dei friulani al 61' è opera di Muriel. Al 73' la squadra di Guidolin resta in 10 per l'espulsione di Heurtaux ma la Roma non ne approfitta.

Andreazzoli lascia in panchina Osvaldo e affida ancora una volta l'attacco a Totti. In campo dal primo minuto Florenzi e soprattutto Perrotta, alla prima stagionale da titolare. In difesa rientra Castan, recuperato dopo l'infortunio, mentre il baby Romagnoli va in panchina. Nell'Udinese con Di Natale c'è Muriel, con Maicosuel in appoggio.

La prima palla gol al 4' è per Di Natale, ma Stekelenburg si oppone al destro incrociato dell'attaccante bianconero. La risposta della Roma è affidata a Florenzi, che al 20' spara addosso a Brkic da posizione a favorevole. E' il preludio al gol che arriva un minuto dopo: Totti pesca Florenzi, il centrocampista giallorosso centra di testa la traversa dopo una deviazione di Brkic, Lamela è il più lesto ad arrivare sulla palla e mette dentro a porta vuota la sua 12esima rete in campionato.

L'Udinese fatica a trovare varchi nella retroguardia giallorossa, così serve un'iniziativa personale per raddrizzare la partita. Al 62' Muriel, in ombra fino a quel momento, riceve palla sulla linea di fondo, evita Burdisso e Torosidis con due finte e fulmina Steklenburg con un destro rasoterra che si infila tra le gambe del portiere olandese. Hertaux frena lo slancio dei padroni di casa facendosi espellere al 73' per un intervento a gamba tesa su Florenzi, punito dall'arbitro Guida con il rosso diretto. La Roma però non riesce ad approfittare della superiorità numerica: al 90' Osvaldo, entrato al 60' al posto di Totti, spreca una clamorosa occasione a tu per tu con Brkic calciando a lato. E' l'ultimo brivido per Guidolin, finisce 1-1. La Roma sale a 44 punti e resta al settimo posto, i bianconeri si portano a 41.