Serie A: la Roma non vince più, 3-3 a Bologna

Pubblicato il 27 gennaio 2013 alle 14:53:54
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni del match: cronaca, tabellino e pagelle

Tanti gol, spettacolo e giocate d'alta classe mescolate ad errori grossolani: Bologna-Roma finisce 3-3. Il pari lascia l'amaro in bocca ad entrambe le squadre che anche nel finale non hanno smesso di cercare la vittoria. I due pali colpiti da Diamanti nei minuti conclusivi però aumentano maggiormente il rammarico del Bologna, che dall'1-2 si era portato avanti 3-2 ad inizio ripresa.

Parte deciso il Bologna che conquista due angoli in avvio e si rende pericoloso al 4' con Sorensen che, smarcato in area da Diamanti, sceglie l'assist anzichè il tiro sprecando una buona opportunità. Al 9' ospiti in vantaggio: Totti serve Florenzi che in diagonale supera Agliardi. 1-0 Roma. Diamanti cerca il pari 1' dopo ma Goicoechea respinge la sua conclusione centrale. Minuto 17: Gabbiadini calcia in porta, Goicoechea ribatte di piede ma Gilardino è lesto a ribadire in rete per l'1-1. Non ci sono pause: neanche 60'' e Pjanic serve Osvaldo che di testa batte Agliardi, per il 2-1 giallorosso.

Anche stavolta però, il vantaggio ospite dura poco: al 26' Gabbiadini entra in area e gira di sinistro il pallone in rete, sorprendendo il portiere romanista sul primo palo. 2-2 dopo neanche mezz'ora di gioco. Al minuto 31 rossoblù a un passo dal clamoroso 3-2: Diamanti, con uno spettacolare colpo a effetto serve Gilardino che calcia al volo ma manda la palla sull'esterno della rete. Il secondo tempo non è da meno del primo quanto ad emozioni: minuto 54, Diamanti mette in mezzo, Goicoechea si scontra con Burdisso e Pasquato, subentrato a Gabbiadini, segna a porta vuota il 3-2.

La Roma accusa il colpo, attacca in maniera confusa ma riesce comunque a trovare il pari al 74': Totti su punizione imbecca Tachtsidis che, di testa, supera Agliardi. 3-3, ma non è ancora finita. Minuto 83: Bradley serve Osvaldo che di testa devia il pallone nello specchio ma Agliardi è miracoloso nella respinta. All'87' è il turno del Bologna: gran tiro di Diamanti che si stampa sul palo. Il capitano rossoblù ci riprova su punizione al 4' di recupero ma non è giornata: l'incrocio gli nega il gol della vittoria. Prossimo turno a Pescara per i rossoblù, mentre i giallorossi ospiteranno il Cagliari.