Serie A: Juventus-Inter 2-0, gol e highlights. Video

Pubblicato il 29 febbraio 2016 alle 00:01:00
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Allo Juventus Stadium, nella 27a giornata, la Juventus batte 2-0 l’Inter. Dopo un primo tempo a reti inviolate nella ripresa rompe gli equilibri Bonucci al 47’ e poi gli fa eco Morata che all’84’ raddoppia su rigore.

Nella Juventus sono assenti Caceres e Marchisio. Il tecnico Allegri opta per il 3-5-2 con l'attacco affidato alla coppia Mandzukic-Dybala. L'Inter, che deve invece fare a meno dello squalificato Brozovic, si schiera con un modulo speculare e col duo Palacio-Icardi. Prima frazione vivacissima. L’Inter parte con buon piglio ma i bianconeri ci mettono poco a ribaltare la situazione pressando e stringendo gli avversari nella propria metà campo. Al 5’ è infatti Hernanes a colpire la traversa con una terrificante conclusione mancina dalla lunga distanza leggermente deviata da Handanovic. Al 9’ è clamorosa l’occasione fallita da Mandzukic che da ottima posizione grazia gli avversari Al 14’ ci riprova il “Profeta” con un destro dalla lunga distanza ma la palla è bloccata a terra dall’estremo difensore nerazzurro. Alla mezz’ora la risposta dell’Inter: Palacio crossa in area per Icardi che, però, disturbato da Barzagli spreca malamente da ghiotta posizione. Il ritmo di gioco cala pian piano d’intensità e l’ultimo brivido lo regala Handanovic, pronto a fermare Mandzukic con una decisiva uscita bassa.

Il risultato si sblocca in apertura di ripresa ed è la Juventus a colpire con Bonucci, abile a castigare Handanovic con un potente destro al volo propiziato da un clamoroso svarione difensivo di D’Ambrosio. Timidissima la reazione dei ragazzi di Mancini: l’unico squillo nerazzurro arriva al 64’ quando Ljajic sterza  improvvisamente e col destro conclude di poco a lato. Cresce il nervosismo in campo, a risentirne è lo spettacolo. Solo all’82’ la sfida si infiamma nuovamente quando Miranda stende in area il neo entrato Morata e l’arbitro assegna il rigore alla Juventus. Sul dischetto va proprio l’attaccante spagnolo che raddoppia spiazzando Handanovic con un preciso piatto destro. L’Inter tenta l’assalto finale ma Buffon è superlativo quando si oppone a un destro di Eder. La squadra di Allegri sale a quota 61 punti, a +4 sul Napoli, e nel prossimo turno giocherà a Bergamo contro l’Atalanta. Nuovo pesante scivolone invece per l’Inter che ristagna a 48 punti in attesa della prossima gara interna contro il Palermo.