Serie A: Inter-Palermo 3-1, le pagelle

Pubblicato il 7 marzo 2016 alle 08:00:01
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Le pagelle di Inter-Palermo, terminata 3-1.

INTER

Carrizo 6.5 Due interventi importanti, prima su Vazquez e nella ripresa su Djurdjevic. Quando è chiamato in causa risponde presente.
D'ambrosio 6 Non gioca una grande partita ma se la cava con l'aiuto dei compagni. Qualche buona discesa.
Murillo 6 Solita prova concreta e concentrata: non deve sudare sette troppo.
Miranda 6 Gara di sostanza, senza interventi straordinari: il Gilardino di questa sera non è un brutto cliente, ma è in ritardo nell'occasione del gol di Vazquez.
Nagatomo 5.5 Un paio di buone chiusure ma anche qualche buco di troppo, soprattutto su Rispoli in occasione del gol del Palermo.
Felipe Melo s.v. Spiccioli di gara per far rifiatare Medel.
Medel 6 Sostiene il peso dei quattro attaccanti con grande abnegazione. Esce stremato.
Kondogbia 5 La nota negativa della serata, un passo indietro rispetto alle ultime uscite. Tantissimi palloni persi e errori che rischiano di danneggiare l'Inter.
Perisic 7 Peccato che solo ora si stia vedendo il vero Perisic: accelerazioni, il gol, doppi passi. Il croato è in crescita.
Brozovic 6 Dopo la grande prova con la Juve Mancini lo fa rifiatare: quando entra dimostra il buon momento entrando subito nel vivo del gioco.
Ljajic 6.5 Il bellissimo gol che spacca la partita e poi qualche pausa: imparasse ad esser più continuo e sarebbe devastante.
Biabiany 6 Si prende il voto perché il suo ingresso apporta benefici positivi all'Inter: diverse sgroppate e un paio di palloni recuperati. Dimostra di poter essere utile anche in poco tempo.
Icardi 7 Ottima prova: firma un gol e un assist ma soprattutto gioca come vuole Mancini. Dialoga con la squadra, apre gli spazi, è al centro del gioco.
Palacio 7 Solo un super Sorrentino gli nega il gol: sforna l'assist per Icardi, corre ovunque e apre gli spazi. In questo momento è preziosissimo.

All. Mancini 7 L'Inter di questa sera non è quella da mille e una notte vista in Coppa, ma è una squadra sulla strada giusta. I quattro là davanti si trovano a meraviglia. E' un punto su cui insistere.

PALERMO

Sorrentino 6 Prende tre gol ma ne evita altrettanti: ritorno amaro per il capitano del Palermo.
Rispoli 6.5 Fa fatica in chiusura ma è l'unico che si fa vedere in avanti, mettendo in difficoltà Nagatomo. E trova anche l'assist per la rete di Vazquez. Positivo.
Gonzalez 5 Sempre in affanno, in ritardo nelle chiusure: si fa bruciare da Icardi e soffre per tutto il match.
Pezzella 5 Dalla sua parte c'è D'Ambrosio, che di certo non fa sfracelli: lui non fa nulla per metterlo in difficoltà.
Vitiello 5.5 In difficoltà, tende a nascondersi e a sparire nel momento del bisogno.
Andelkovic 5.5 Tanti falli, diverse sbavature: prestazione opaca.
Maresca 5 Svanisce di fronte al trio di mezzepunte dell'Inter: si vede solo per una punizione calciata sulla barriera.
Vazquez 6.5 Prova di cuore: cerca la via del gol in più occasioni, lo trova con un bel tocco a fine primo tempo. Solo lui può portare il Palermo fuori dall'incubo terz'ultimo posto.
Chochev 5.5 Un paio di giocate intelligenti sulla trequarti e poco altro.
Hiljemark 6 Sempre nel vivo del gioco, è l'ultimo a mollare: a volte esagera, ma sembra davvero uno dei pochi con Vazquez a poter estrarre il coniglio dal cilindro.
Quaison 6 Entra ed è pimpante: dura poco perché il Palermo sparisce, ma probabilmente sarebbe servito dall'inizio.
Gilardino 5 Non la vede mai: spento, stretto nella morsa della coppia Miranda-Murillo.
Balogh s.v. Entra quando il Palermo è già con la testa sotto la doccia.
Djurdjevic 6 In venti minuti sfiora il gol, negatogli da un'ottima uscita di Carrizo: fa più di Gilardino.

All. Iachini 5.5 Tecnicamente il Palermo è questo e non è nemmeno male: il problema è la testa, con lo spettro del Frosinone che si aggira sui giocatori rosanero. Momento critico.