Serie A: il Cagliari si illude, il Bologna lo beffa

Pubblicato il 6 marzo 2011 alle 17:49:50
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Un gol di Ramirez in pieno recupero regala il pareggio al Bologna (2-2) nel match casalingo contro il Cagliari. I padroni di casa erano in passati in vantaggio con Di Vaio, poi nella ripresa erano stati raggiunti e scavalcati dai sardi. Per la squadra di Donadoni il rammarico è forte: una vittoria avrebbe permesso al Cagliari di agganciare in classifica la Juventus. Per la delicata sfida Malesani fa sedere in panchina Ramirez, al rientro della squalifica, al suo posto c'è Mutarelli. In avanti confermata la coppia Meggiorini-Di Vaio. Donadoni rinuncia invece al progetto di doppio trequartista ed esclude così Lazzari dall'undici titolare.

Il Bologna inizia la partita cercando di imporre il proprio gioco ma la prima occasione della partita è per gli ospiti: al 9' Agostini serve dalla sinistra Acquafresca che a sua volta fa da sponda per l'accorrente Nainggolan,ma la botta del mediano belga scheggia soltanto l'esterno del palo destro. Dopo diversi minuti di sostanziale equilibrio, al 29' arriva l'episodio che sblocca il match: Biondini sgambetta in maniera evidente Di Vaio che cercava di farsi largo in area.

Il bomber rossoblù, alla presenza numero 100 con la maglia del Bologna, trasforma il penalty con una conclusione centrale per il gol numero 17 in campionato. Il Cagliari fatica a reagire e si fa vedere soltanto con un colpo di testa di Ariaudo abbondantemente a lato. Nel finale di frazione Donadoni deve fare anche a meno del centravanti Nenè, uscito in barella, al suo posto entra il giovane Ragatzu. Nella ripresa il Cagliari entra in campo più convinto: al 53' Ragatzu libera al tiro dal limite dell'area Conti, respinge in maniera provvidenziale Perez. Poco dopo Ragatzu si libera in dribbling di due giocatori avversari e conclude a rete, respinge Viviano. Al 59' arriva il pareggio dei sardi: Cossu raccoglie un cross di Nainggolan sporcato dalla difesa e batte di precisione Viviano. Sull'azione restano parecchi dubbi: probabilmente la palla crossata da Nainggolan era uscita del tutto dalla linea di gioco. Al 62' c'è la risposta dei padroni di casa: cross perfetto di Rubin dalla sinistra, Di Vaio non riesce a impattare da pochi passi.

Dopo un paio di potenziali opportunità fallite da entrambe le squadre, all'83' arriva il vantaggio dei sardi: sugli sviluppi di un angolo Ragatzu raccoglie un assist di Lazzari e da pochi passi batte Viviano. Il Bologna si getta in avanti e sfiora il pari con Paponi, poi è Viviano a salvare su un colpo di testa a botta sicura di Lazzari. Al 94' sull'ultima mischia Ramirez trova il 2 a 2 con una grande coordinazione di sinistro: decisivo nell'occasione anche il disturbo del portiere Viviano, che si era portato in area avversaria. Il gol subito fa saltare i nervi ai giocatori isolani e si accendono così diversi parapiglia in mezzo al campo che l'arbitro fatica a sedare. Per il Bologna è comunque un punto d'oro, al Cagliari resta il rammarico.