Serie A: Cagliari-Sampdoria, gol e highlights

Pubblicato il 11 marzo 2013 alle 00:01:45
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Cagliari-Sampdoria: cronaca, pagelle e tabellino

In un Is Arenas privo di pubblico, il Cagliari stende la Samp con un netto 3-1. Vittoria netta e inequivocabile dei rossoblù, trascinati da uno strepitoso Ibarbo, una volta tanto micidiale sottoporta, autore di tutte e tre le reti sarde. Samp irriconoscibile rispetto alle ultime uscite, quasi mai pericolosa e senza grinta, travolta dalle folate offensive dei padroni di casa.

E' degli ospiti il primo tiro pericoloso: al 5' Eder prova a sorprendere Agazzi direttamente dalla bandierina ma il portiere riesce ad alzare il pallone oltre la traversa. Al primo, vero affondo, i sardi passano in vantaggio: Thiago Ribeiro mette in mezzo per Ekdal che calcia in porta, Romero respinge ma Ibarbo è lesto a mettere in rete il pallone dell'1-0 al minuto 18. La Samp combina pochissimo in attacco: al 33' numero di Eder sulla linea di fondo e assist per Poli che sciupa ciabattando il pallone. Al 42' Ibarbo scatta in area, attira Romero fuori dai pali e mette in mezzo, ma Palombo di testa allontana la sfera sull'arrivo di Dessena. 60 secondi dopo il colombiano calcia in diagonale, sfiorando il palo alla sinistra del portiere blucerchiato. Al minuto 44 Estigarribia in area avrebbe l'opportunità di calciare in porta ma svirgola malamente il pallone.

Nella ripresa ci si aspetterebbe la riscossa doriana ma è il Cagliari a spingere sull'acceleratore. Ibarbo scatenato: al 49' supera Romero con un bel pallonetto ma la sfera esce di poco; al 52' serve Ekdal che costringe l'estremo difensore blucerchiato a un mezzo miracolo, poi sul corner susseguente, stoppa il pallone di petto e lo scaraventa in rete con un violento destro, per il 2-0 cagliaritano. Rossi prova a correre ai ripari, entrano nel giro di pochi minuti Munari, Soriano e Maxi Lopez ma la Samp non va oltre uno sterile possesso-palla. Al minuto 72 contropiede dei padroni di casa, Cossu serve Ibarbo che di testa firma la tripletta. 3-0 Cagliari e gara chiusa. Il solo Eder ci prova ancora: all'82' mette a sedere Rossettini e calcia in porta ma il tiro è debole ed è parato da Avramov, subentrato all'infortunato Agazzi ad inizio secondo tempo. Al 90' ancora Eder, liberato da Maxi Lopez, si presenta a tu per tu con Avramov ma viene ostacolato da Rossettini: Massa decreta il calcio di rigore ed espelle il difensore sardo. Dagli 11 metri Maxi Lopez sigla l'1-3 rendendo meno pesante il passivo, ma non meno amaro il pomeriggio blucerchiato.

Prossimo turno a Siena per i sardi, mentre i blucerchiati ospiteranno l'Inter.