Scherma, Cassarà: "Era tanto che non vincevo"

Pubblicato il 19 marzo 2013 alle 11:59:23
Categoria: Scherma
Autore: Redazione Datasport.it

Torna al successo Andrea Cassarà che ha vinto la prova di fioretto al Gran Prix FIE, gara di Coppa del Mondo appena conclusasi a Venezia. L'azzurro, numero 1 del ranking mondiale, ha parlato a Radio Manà Manà: "Vincere una gara di Coppa del Mondo in casa è il massimo per un atleta. E' andata bene, la partita più combattuta è stata contro Andrea (Baldini, n.d.r.), dove ho rimontato da 13-10 fino a vincere 15-13. E' stato l'assalto più difficile della giornata".

Cassarà, che ha vinto le ultime due edizioni della Coppa del Mondo, fissa i prossimi traguardi: "Prima di finire la carriera vorrei arrivare a 30 vittorie. Adesso però penso alla prossima gara di Coppa del Mondo fra tre giorni a Bonn, poi avremo una pausa di un mese e mezzo prima di andare a Tokyo ai primi di maggio. Il Mondiale in Ungheria? Bisogna pensare gara per gara. Adesso mi preparo per la prossima, poi per il Giro Asiatico, poi Europei e Mondiali e non pensare soltanto ad agosto".

Chiusura con una dedica speciale per la sua vittoria, al suo preparatore Massimo Omeri: "Ho voluto dedicarla a Massimo perché era da tanto che non vincevo una gara. Con il nuovo ct Cipressa c'è un ottimo rapporto di fiducia. Qualsiasi richiesta di allenamento da fare che possa fare in maniera diversa da come era programmato, cerca di venirmi incontro. Non posso chiedere di più, ho tutte le condizioni per potermi allenare al meglio. Rimane solo da vincere le gare".