Roma: Ranieri \"Non abbandono la nave\"

Pubblicato il 19 febbraio 2011 alle 13:09:52
Categoria: Calciomercato
Autore: Redazione Datasport.it

"State tranquilli, non me ne vado. Non abbandono la nave". Claudio Ranieri chiarisce le proprie intenzioni per il prossimo futuro. Nonostante le enormi difficoltà della Roma, contestata violentemente in mattinata dalla tifoseria, il tecnico non lascerà il suo incarico: "Non me ne vado fino a fine stagione. E' una situazione difficile, da romano sto male il doppio. Ma non mi piace mollare, ho sempre affrontato le sfide e continuerò a sfidare me stesso", spiega Ranieri alla vigilia della sfida di campionato di Marassi contro il Genoa.

Certamente le evoluzioni societarie degli ultimi mesi non hanno aiutato l'ambiente a costruirsi certezze: "La famiglia Sensi sta vendendo. C'è un compratore che deve ancora insediarsi. Ho ricevuto messaggi più che positivi, mi vogliono rinnovare il contratto. Ma non si può fare tutto in fretta e furia. Diamo tempo al tempo", spiega il tecnico, legato al club capitolino da un accordo in scadenza a giugno.

"Io sono aziendalista perché firmo un contratto e rispetto i programmi. Bisogna valutare quali sono i programmi: quando sono arrivato qui, sapevo che c'era una situazione difficilissima, non c'erano soldi. Potevo andarmene tranquillamente lo scorso anno, sapendo che la stagione successiva sarebbe stata molto difficile. Andare via, però, sarebbe stato come tradire me stesso", afferma accorato l'allenatore. "Ai tifosi interessa vedere una squadra che dà tutto sul campo. I tifosi pensano alla gara in programma domani a Genova, vogliono i risultati. Dei programmi, a loro, non importa niente".