Roma, Garcia: "Col Bate Borisov non si gioca. Si vince"

Pubblicato il 8 dicembre 2015 alle 14:21:35
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Vigilia di Champions League per la Roma che all'Olimpico contro il Bate Borisov si gioca tutto: i giallorossi sono obbligati a vincere se vogliono avere la certezza di qualificarsi agli ottavi di finale. Rudi Garcia, la cui panchina è in bilico dopo gli ultimi deludenti risultati, non nasconde l'importanza della gara ma scaccia la paura: "Dobbiamo fare la partita giusta, in campo dobbiamo dimostrare di essere undici lupi - le parole del tecnico francese -. Contro il Bate è come un derby. Non si gioca, si vince. Faremo in modo di raggiungere uno degli obiettivi stagionali che è passare il girone". E sulle parole del ds Sabatini ("Se affonda lui, affondiamo tutti insieme") Garcia commenta: "La società ha mostrato unità in un momento in cui la ruota non gira sempre a nostro favore".

Il tecnico francese carica Edin Dzeko, il cui impatto sulla squadra non è stato così incisivo come si sperava in estate: "Lui è un grande centravanti e penso che potremmo fornirgli più occasioni per fare gol. Ho totale fiducia in tutta la squadra e non è un caso se siamo il miglior attacco in Serie A". L'attaccante bosniaco, dal canto suo, non si tira indietro: "Se non segno è solo colpa mia. Avrei dovuto fare meglio ma sono ottimista, sono sicuro che i gol arriveranno". L'ultima battuta di Garcia è per Salah: "Sta bene, ma non ha 95 minuti nelle gambe. Comunque è pronto".