Arbitri, Nicchi: "Pescara? Siamo tranquilli"

Pubblicato il 19 marzo 2013 alle 07:55:41
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

La sfida tra Pescara e Chievo ha lasciato ampi strascichi e pesanti accuse nei confronti dell'arbitro Mazzoleni da parte del presidente degli abruzzesi Daniele Sebastiani. Ci pensa il presidente dell'Aia Marcello Nicchi, a distanza di 48 ore dai fatti, a difendere l'operato della classe arbitrale: "Ognuno risponde di quello che dice, la verità verrà fuori - la dichiarazioni di Nicchi ai microfoni di Raisport -. Noi siamo non tranquilli, ma tranquillissimi. Mazzoleni è un arbitro e una persona di qualità".

Nicchi conferma la legittimità dell'esposto presentato dal Pescara alla Procura federale: "Se il presidente del Pescara ha fatto un esposto alla Procura federale - le sue parole - ha fatto bene perché è nei suoi diritti, ma non bisogna importunare gli arbitri per ottenere spiegazioni su una decisione. Ci sono commissari preposti per farlo e a loro bisogna rivolgersi. Le lamentele? Ci sono sempre state, mi preoccuperei se così non fosse".

Nicchi commenta poi gli episodi di San Siro nel corso della gara tra Milan e Palermo: "Si parla di chiara occasione da gol - spiega Nicchi in merito al fallo di mano di Zapata valutato solo da giallo dall'arbitro Peruzzo - quando un giocatore ha il pieno controllo della palla. Il rosso in questo caso sarebbe stato eccessivo. Zamparini parla di favoritismi nei confronti del Milan? Risponderà il Milan, non è compito mio. Ma nessuno va in campo per favorire o sfavorire qualcuno".