Palermo, Zamparini ai tifosi: "Non seminate odio"

Pubblicato il 11 febbraio 2013 alle 17:57:27
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

"Dopo dieci anni di amore per questa città pensavo di essere conosciuto. Non ho mai fatto calcio per interesse. E' vero che è facile salire sul carro dei vincitori e tirare sassi ai perdenti: ma io non sono un perdente". Il presidente del Palermo Muarizio Zamparini commenta così, sul sito della società, le contestazioni dei tifosi rosanero dopo il pareggio con il Pescara. "Voglio che il Palermo si salvi e ha l'80 per cento di possibilità secondo me - ha proseguito il patron -. Se non si salvasse risalirebbe in fretta. Voi non aiutate la squadra a restare in Serie A con il vostro atteggiamento negativo. La squadra ha bisogno di amore e qualcuno semina odio. Questo può portare alla Serie B. Lo Monaco non tornerà a Palermo".

Il presidente ha poi ricordato di stare per consentire l'ingresso in società ad alcuni investitori esteri, che così rimpinguerebbero le casse del club siciliano . "Il fondo arabo, che ha già da un anno contatti con me, mi ha confermato la sua volontà ad entrare in società - ha spiegato il patron - se il Palermo resterà in Serie A, ma solo con il riferimento dell'imprenditore Zamparini. Questi sono fatti che tanti di voi non meritano. Questi fatti per quelli di voi negativi sono 'invenzioni'. Io non sono un'invenzione. Ho 72 anni. Onestà, serietà, trasparenza, amore sono sempre stati i miei valori - conclude -: vedete di meritarli".