Il Pagellone: Non c’è Napoli senza Lavezzi

Pubblicato il 13 marzo 2011 alle 23:58:27
Categoria: Calciomercato
Autore: Redazione Datasport.it

Quando la lucidità non ti accompagna, sei nei guai. E’ il caso di Zlatan Ibrahimovic (3,5) che ha perso la testa, la sintesi di un nervosismo strisciante. Zlatan ha tradito il Milan, salvato da Cassano (7-) contro il Bari ormai retrocesso. E abbandonato all’improvviso da Robinho (4,5). Ibra e Radu: stessa domenica, stessa follia. Doppia.
 
UDINESE 9 – Se avessi le domeniche libere, farei l’abbonamento, un mini-abbonamento, per le ultime nove partite della squadra di Guidolin. A prezzo doppio, Sanchez e Di Natale lo meritano. Ma non ci sono distinzioni: nove a tutti.
 
LAVEZZI 8 – Quando c’è il Napoli vola. Quando non c’è, il Napoli è un Pocho (anzi molto) triste. Mazzarri non parli più degli arbitri, altrimenti lo faccia anche quando gli episodi sono a favore (in fuorigioco il primo gol di Hamsik a Parma). Il Napoli merita un posto in Champions. Mazzarri, dopo un lavoro straordinario, si concentri sul campo. Eviti di rilasciare dichiarazioni superficiali, aprendo indirettamente alla Juve, che sono offensive per chi lo paga lautamente (De Laurentiis) e per chi lo tratta come un eroe (l’oceano sterminato di tifosi azzurri).
 
TOTTI 7,5 – Due piazzati, una punizione e un rigore, di fondamentale importanza in un momento delicatissimo per la Roma. Quarto posto possibile, la svolta-derby va sfruttata fino in fondo. Con il capitano ritrovato.
 
LLAMA 7,5 – Un gol bellissimo, se a fine maggio sarà quello della salvezza a Catania gli intitoleranno dieci fan-club.
 
MALESANI 7 – A qualcuno sta antipatico per alcuni atteggiamenti, ma i tifosi del Bologna stanno apprezzando un lavoro impeccabile. E se Ramirez (7+) non ha un futuro luminoso, querelatemi.
 
MIHAJLOVIC 7 – Gli avevano fatto le scarpe, nel senso che lo avevano già mandato via da Firenze per la prossima stagione. Ha sbagliato qualcosa, ma adesso ha trovato la quadratura. Sta blindando la difesa e il nuovo Santana (7+) è musica per le orecchie viola.
 
ZAMPARINI 4,5 – Cinque sconfitte consecutive del Palermo. Adesso dirà che è colpa di Delio Rossi. Occhio, Cosmi, che tra un po’ il pres esplode di nuovo.
 
RADU 3 – Indifendibile per quello che ha fatto. Una testata gratuita, dopo aver preso la rincorsa. Ha inguaiato una Lazio già in grave difficoltà. Brutta Lazio, troppo bloccata e rinunciataria (5). Ma Muslera (4,5), laser o non laser, confeziona una frittata gigantesca.