Mou: \"Se non vinco torno in Italia. O in Premier\"

Pubblicato il 3 marzo 2011 alle 08:08:19
Categoria: Notizie Liga
Autore: Redazione Datasport.it

José Mourinho è sempre il solito. Alla vigilia della sfida di campionato contro il Malaga, lo Special One riaccende la polemica calendari e in conferenza stampa dà dell'ipocrita a un giornalista, salvo poi scusarsi. La stoccata a Manuel Pellegrini, ex tecnico del Real Madrid, è di quelle che lasciano il segno: "Il secondo è il primo degli ultimi - dice Mou parlando del suo predecessore che, lo scorso anno ha ottenuto il record di punti sulla panchina delle merengues -. Non conta segnare 500 gol se non sei campione". E ancora: "Io non farò come Pellegrini perché se mi cacciano dal Real non andrò ad allenare il Malaga. Andrò in una big italiana o inglese", aggiunge.

Lo show di Mourinho in conferenza stampa torna sulla polemica legata al calendario del campionato spagnolo, dopo che nei giorni scorsi si era lamentato della distribuzione dei giorni di riposo tra una gara e l'altra. Oggi rincara la dose: "Loro (il Malaga, ndr) hanno giocato il lunedì e tornano in campo il giovedì, noi abbiamo giocato il sabato e abbiamo due giorni di riposo in più. E' un cioccolatino che mi danno, ma non mi ingannano". E a un giornalista che gli chiede conto delle sue lamentele replica duramente: "Quali lamentele? Sei ipocrita? Non dici la verità, non sono lamentele, è la verità - dice Mourinho -. Credi che siano lamentele o la verità? Lamentele? Perché tu sei un ipocrita". Poi il passo indietro: "Non volevo insultarti e chiedo scusa. Ti chiedo solo se è vero che una squadra gioca martedì e domenica e l'altra mercoledì e sabato: se è falso ok, altrimenti devi ammettere che è la verità. Bisogna fare analisi serie".